Giudice Sportivo: Milan, maxi multa per la discriminazione territoriale

0
Giudice Sportivo
Andre Silva (R) of AC Milan competes with Nicolas Nkoulou of Torino FC during the Serie A football match between AC Milan and Torino FC.

Il comunicato del Giudice Sportivo dopo l’ultimo turno di Serie A: 10mila euro di ammenda al Milan, nessun provvedimento sul Torino. Chievo: il rosso a Bani gli costa un turno di stop

Il Giudice Sportivo Mastrandrea ha reso note le sue decisioni dopo il trentaduesimo turno di Serie A 2017/2018. Decisioni che non colpiscono nessun giocatore o membro della società del Torino, impegnato lo scorso sabato in casa del Chievo. Tra i veronesi, l’assente sarà Bani, squalificato per rosso diretto dall’arbitro Di Bello nei minuti finali della partita. Nessuna squalifica per i giocatori del Milan, prossimi avversari del Toro in campionato. Il club rossonero è stato però multato per 10mila euro per avere, i suoi tifosi, intonato dei cori di discriminazione territoriale contro il Napoli. L’Atalanta, che sfiderà il Torino domenica prossima a Bergamo, perde Toloi per un turno: il difensore tornerà proprio per la gara contro i granata.

Giudice Sportivo: le decisioni dopo la 32^ giornata di Serie A 2017/2018

Ecco tutte le decisioni del Giudice Sportivo dopo la giornata appena trascorsa. Oltre all’ammenda per il Milan, sanzionate sono state anche l’Inter (6mila euro per aver causato un ritardo ingiustificato nella partenza della gara), la Roma (5mila euro per esplosione di petardi) e la Spal (2.500euro, di nuovo per un ritardo non giustificato).

Giocatori espulsi
Una giornata: Bani (Chievo Verona), Radu (Lazio)
Giocatori non espulsi
Una giornata: Barella (Cagliari), Caracciolo (Verona), Cigarini (Cagliari), Hallfredsson (Udinese), Koulibaly (Napoli), Toloi (Atalanta)