Torino-Milan, l’abitro Maresca torna a dirigere i granata dopo lo 0-3 con la Roma

0
Maresca

Il fischietto torna ad un mese dalla direzione della sfida di campionato contro la Roma: il bilancio del Toro con Maresca è positivo

Non è passato molto tempo dall’ultima direzione di gara di Fabio Maresca, arbitro della sezione di Napoli. Il fischietto ha infatti diretto la squadra di Mazzarri a Roma, nel 3-0 in campionato dello scorso 9 marzo. Meno di un mese fa il 3-0 dei giallorossi all’Olimpico, al termine di una sfida in cui il Toro aveva dominato il primo tempo, crollando poi nella ripresa. Prima di allora Maresca aveva diretto i granata due volte nel campionato 2016/2017: nel 5-3 casalingo contro il Pescara (buona la direzione di gara) e in precedenza nell’1-0 rifilato al Genoa e firmato Gallo Belotti. Sono questi gli unici tre precedenti di Maresca con il Toro: tre partite, due vittorie e una sconfitta.

Ufficializzate le designazioni della 33^ giornata del campionato di Serie A 2017-2018: Maresca sarà l’arbitro di Torino-Milan

Ufficializzate le designazioni arbitrali del turno infrasettimanale di Serie A: sarà Maresca il fischietto di Torino-Milan, gara in programma al Grande Torino mercoledì alle 20.45, dopo lo 0-0 di Verona contro il Chievo. Var della sfida dei granata sarà Banti. Per quanto riguarda le altre designazioni, sarà Damato a dirigere la sfida chiave per l’Europa League Fiorentina-Lazio, mentre a dirigere il Napoli contro l’Udinese sarà l’arbitro Calvarese. A Fabbri, invece, è stata assegnata la sfida della Juventus, che sarà di scena a Crotone dopo la vittoria casalinga sulla Sampdoria.

Designazioni arbitrali 33^ giornata: l’elenco completo

Ecco le designazioni: Benevento-Atalanta (Ghersini, ass. Manganelli e Crispo, IV uomo Martinelli, Var Doveri, Avar Di Vuolo); Crotone-Juventus (Fabbri, ass. Alassio e Costanzo, IV uomo Abbattista, Var La Penna, Avar Giallatini); Fiorentina-Lazio (Damato, ass. Tegoni e Peretti, IV uomo Abisso, Var Aureliano, Avar Meli); Verona-Sassuolo (Guida, ass. Carbone e Di Fiore, IV uomo Fourneau, Var Di Bello, Avar Vivenzi); Napoli-Udinese (Calvarese, ass. Dobosz e Bindoni, IV uomo Giua, Var Tagliavento, Avar Marrazzo); Roma-Genoa (Pairetto, ass. De Meo e Prenna, IV uomo Pezzuto, Var Gavillucci, Avar Lo Cicero); Sampdoria-Bologna (Manganiello, ass. Pasado e Longo, IV uomo Rapuano, Var Giacomelli, Avar Tasso); Spal-Chievo (Massa, ass. Ranghetti e Mondin, IV uomo Chiffi, Var Mazzoleni, Avar Paganessi); Torino-Milan (Maresca, ass. Valeriani e Di Iorio, IV uomo Pinzani, Var Banti, Avar Schenone).