A pochi giorni dalla morte del glorioso Gigi Riva, in occasione della sfida tra Cagliari e Torino i sardi metteranno in atto delle iniziative

-1 a Cagliari-Torino, una partita mai come in questo caso ricca di valore umano più che calcistico, in cui verrà ricordata e, soprattutto celebrata, la figura di Gigi Riva. L’ex calciatore, che ha fatto la storia in Sardegna vincendo anche uno scudetto nel 1970, si è spento il 22 gennaio scorso dopo un malore improvviso, lasciando una terra intera scombussolata. Prima e durante la sfida contro i granata, per l’occasione, il club sardo ha organizzato una serie di iniziative per onorare la memoria dell’indimenticabile Rombo di tuono.

Le iniziative del Cagliari

Per ricordare la leggenda del club, il Cagliari metterà in atto diverse iniziative. Innanzitutto, durante il riscaldamento, la consueta playlist prepartita verrà sostituita da una selezione musicale dedicata all’ex calciatore e al periodo in cui ha giocato. Inoltre, verranno letti il suo nome e il suo numero di maglia (11) dallo speaker, con annessi video delle sue gesta ad accompagnare sul maxischermo. I padroni di casa scenderanno inoltre in campo nel riscaldamento indossando una maglia ispirata a quella del magico Cagliari che ha vinto il tricolore nel 1970, mentre nella maglia da gioco non verranno inseriti i vari sponsor per lasciar spazio all’iconico 11, posizionato nel petto con una patch dedicata. I ragazzi di Ranieri indosseranno anche il lutto al braccio, mentre i bambini accompagnatori e l’arbitro, prima del fischio d’inizio, indosseranno una maglia speciale. Infine, il settore Distinti ospiterà una coreografia, e come in tutti i campi prima dell’inizio della partita si raccoglierà un minuto di silenzio.

Alessandro Buongiorno
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 25-01-2024


Cagliari-Torino: arbitra Colombo, al Var c’è Di Paolo

Giudice Sportivo, squalificato Buongiorno: al suo rientro non sarà più diffidato