Il Monza ha fatto molto parlare di sé per la promozione dalla Serie B e per il mercato pieno di colpi che sta facendo

Il Monza è stato promosso in Serie A e per restare nella massima serie la dirigenza sta facendo quanto è possibile per costruire una squadra forte e competitiva, in modo da salvarsi con più anticipo possibile. Molti i volti nuovi in casa Monza. Tre nuovi portieri arrivati in questa sessione di mercato estiva, il primo arriva dal Cagliari retrocesso: Alessio Cragno, l’estremo difensore è stato ceduto dai sardi al Monza in prestito con obbligo di riscatto condizionato in caso la squadra di Stroppa ottenga la salvezza fissato a 3,6 milioni. Gli altri due portieri arrivati sono Michele Di Gregorio, acquistato dall’Inter e Alessandro Sorrentino dal Pescara. La squadra neopromossa si è quindi assicurata un portiere esperto che conosce già bene la Serie A come titolare. Anche in difesa la dirigenza ha lavorato senza sosta, portando in squadra ben 6 nuovi difensori: Marlon, in prestito dallo Shakhtar, Ranocchia che arriva da svincolato dopo la lunga esperienza all’Inter, Carboni dal Cagliari, il giovane Bettella dall’Atalanta, Antov dal CSKA Sofia e Brindelli dal Pisa. Tutti questi colpi hanno l’obbiettivo di costruire una difesa solida in grado di aiutare Cragno.

I rinforzi a centrocampo e in attacco, quali giocatori i granata devono temere maggiormente?

A centrocampo il Monza ha attutato una vera e propria rivoluzione con 7 nuovi acquisti: Sensi dall’Inter, Colpani dall’Atalanta, Valoti dalla SPAL, Filippo Ranocchia in prestito dalla Juventus, Warren Bondo dal Nancy Lorrain, Pedro Pereira dal Benfica e Pessina in prestito dall’Atalanta (tra l’altro a Matteo Pessina hanno anche dato la fascia di capitano). Un centrocampo completamente rinnovato da colpi di mercato sensazionali che sicuramente aiuteranno il Monza a centrare il suo obbiettivo stagionale. In attacco è arrivato solo un colpo ma abbastanza ad effetto: Gianluca Caprari infatti è passato in prestito dal Verona alla formazione di mister Stroppa. Altre trattative sono ancora in corso come quella per Acerbi. I granata dovranno fare molta attenzione alle qualità di inserimento di Pessina e a Caprari che proverà in tutti i modi a scrivere il suo nome sul tabellino dei marcatori.

Giovanni Stroppa
Giovanni Stroppa
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 10-08-2022


6 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
T
T
5 mesi fa

Squadra che non c’entra nulla con quella che è venuta in A. Sono tutti da amalgamare, e Stroppa è tutto tranne che un fenomeno. Secondo me hanno esagerato. Detto ciò, sono messe tutte talmente male che le prime giornate può capitare qualsiasi cosa. Questa è a mio avviso il più… Leggi il resto »

valter1
valter1
5 mesi fa

Comunque li ho visti giocare in coppa, stanno cambiando talmente tanto,che per ora sono ancora poco squadra, pochi meccanismi oliati…poi magari a Natale diventeranno una scheggia impazzita. Meglio, molto meglio affrontarli ora che sono in rodaggio.

pasqualebruno
pasqualebruno
5 mesi fa

Cragno a 3,6 milioni era un affare da non perdere. Ci avrebbe sistemato per qualche anno…

ardi06
ardi06
5 mesi fa
Reply to  pasqualebruno

Volevo scrivere la stessa cosa, incomprensibile perché non sia stato preso

toro e basta
toro e basta
5 mesi fa
Reply to  pasqualebruno

Vero, ma qui vige la regola che bisogna fare via quelli che nessuno vuole per prendere i portieri buoni

toro e basta
toro e basta
5 mesi fa
Reply to  toro e basta

Dare

Monza-Torino, arbitra Mariani. Maggioni al VAR

Bremer si presenta: “Non ho mai detto di non voler andare alla Juve”