Napoli, ritiro come il Toro: ma scatta l'ammutinamento dei giocatori - Toro.it

Napoli, ritiro come il Toro: ma scatta l’ammutinamento dei giocatori

di Francesco Vittonetto - 6 Novembre 2019

Come il Torino dopo la Lazio, anche il Napoli aveva chiamato il ritiro: ma la squadra di Ancelotti rifiuta di tornare in hotel dopo la Champions

Dopo un confronto con Mazzarri e Frustalupi, la decisione del ritiro la prese in ultima istanza il presidente Cairo: il Torino era da ricompattare prima del derby e, dopo la brutta sconfitta di Roma contro la Lazio, il presidente optò per la pista più drastica, sebbene mitigata dal fattore tempo (la stracittadina era distante appena due giorni). Analoga, ma più unilaterale, è stata la decisione di Aurelio De Laurentiis, che dopo il k.o. del suo Napoli – sempre a Roma ma contro i giallorossi – aveva imposto ad Ancelotti e alla squadra un ritiro punitivo per la settimana a venire. Decisione sulla quale già il tecnico di Reggiolo aveva mostrato insofferenza alla vigilia della sfida di Champions League contro il Salisburgo, ma che ha portato tra la serata di ieri e la (complicata) giornata di oggi ad un vero e proprio ammutinamento dei giocatori. Che dopo l’1-1 contro gli austriaci hanno deciso di non tornare nell’hotel dove stavano alloggiando tutti assieme.

Caos Napoli: il comunicato della società

Imbarazzo e preoccupazione: la società partenopea sta vivendo un momento di grande caos. Questa mattina i calciatori si sono regolarmente allenati agli ordini di Ancelotti, ma poi hanno preso ciascuno direzioni diverse. Il club ha dapprima disdetto le camere dell’albergo dove avrebbe dovuto svolgersi il ritiro, ma poi ha diramato un duro comunicato:

“La Società comunica che, con riferimento ai comportamenti posti in essere dai calciatori della propria prima squadra nella serata di ieri, martedì 5 novembre 2019, procederà a tutelare i propri diritti economici, patrimoniali, di immagine e disciplinari in ogni competente sede. Si precisa inoltre di aver affidato la responsabilità decisionale in ordine alla effettuazione di giornate di ritiro da parte della prima squadra all’allenatore della stessa Carlo Ancelotti. Infine comunica di aver determinato il silenzio stampa fino a data da definire”.