Le dichiarazioni del centrocampista dell’Udinese Roberto Pereyra in vista della sfida contro il Torino di Nicola

Manca sempre meno a Udinese-Torino, sfida che vedrà protagonisti i friulani contro i granata di Nicola, reduci da un pareggio contro la Juventus. Roberto Pereyra, centrocampista dei bianconeri, ha parlato del momento che la squadra sta vivendo e della prssima sfida ai microfoni di Udinese Tv: “A Bergamo sicuramente potevamo fare tutti di più. Sapevamo che l’Atalanta è una squadra difficile da affrontare e che parte sempre molto forte. Non siamo riusciti a fare quello che avevamo preparato in settimana. Credevamo di poter fare punti ma non è andata così. Non si tratta di atteggiamento. In allenamento andiamo sempre ad alto regime e restiamo concentrati al massimo. Questa settimana cercheremo di lavorare ancora di più per fare punti contro il Torino“.

Pereyra: “Ci manca ancora uno step per la mentalità vincente”

Sulla stagione dell’Udinese: “Ci manca ancora uno step per acquisire del tutto una mentalità vincente. Personalmente vedo che ci sono tanti ragazzi nel gruppo che hanno cambiato mentalità e giocano di più per vincere. Mi baso su quel che vedo ogni giorni in allenamento. Non sempre riesce tutto, ma non significa non avere la voglia di impegnarsi. A Udine ho imparato tutto, poi e alla Juve ho aggiunto la mentalità vincente, che è quello che ti dà il salto di qualità. Mi sento bene anche fisicamente, sento di essere migliorato molto. De Paul? Questa estate eravamo in vacanza insieme ed è stato lui a consigliarmi di venire a Udine. Lavorare con lui è molto bello, non capita spesso di allenarsi con un amico prima ancora che con un compagno. La sua presenza dà forza non solo a me ma a tutta la squadra. Rodrigo ha enormi qualità e una struttura fisica davvero invidiabili”.

Pereyra: “Dobbiamo fare il salto di qualità che meritiamo”

A livello personale invece Pereyra dice: “Il mio obiettivo? Voglio stare bene fisicamente. Qui ho trovato uno staff che lavora molto bene, sono contento di come mi sto allenando. Mi diverto molto e questo rende più facile il lavoro quotidiano. Trascorro almeno 6-7 ore al giorno allo stadio. Ruolo? Mi piace giocare sia mezzala che trequartista, mi basta aiutare la squadra, poi è l’entusiasmo che fa la differenza. Dobbiamo fare il salto di qualità che meritiamo. Questa squadra assomiglia a quella in cui giocavo negli anni di Guidolin. In comune c’è la voglia di vincere e di fare il salto di qualità“.

Roberto Pereyra, Udinese
Roberto Pereyra, Udinese
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 06-04-2021


1 Comment
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
prinzheugen
prinzheugen
6 mesi fa

Noi invece vogliamo perdere….fa piacere che stai bene fisicamente

Giudice Sportivo, nessuno squalificato per Udinese-Torino, Bernardeschi multato per simulazione

Udinese-Torino: arbitra Doveri. Irrati al VAR