Serie A 2020/2021 a girone unico, poi playoff e playout: l'idea della Lega

Serie A, l’idea per la stagione 2020/2021: solo l’andata, poi playoff e playout

di Andrea Piva - 26 Maggio 2020

Il prossimo campionato potrebbe iniziare a ottobre, giocare tutte le 38 giornate renderebbe il calendario intasato: la serie A si studiano alternative

Il campionato di serie A 2020/2021 potrebbe essere molto diverso da quello che conosciamo. La Lega sta infatti valutando l’ipotesi di accantonare il classico torneo composto da due gironi, uno di andata e uno di ritorno per un totale di 38 partite, per fare spazio a una formula che prevederebbe un unico girone da 19 gare al termine del quale le prime dieci della classifica si affronteranno nei playoff, le ultime dieci nei playout. A riportare questa indiscrezione è stato il quotidiano La Repubblica.

Serie A 2020/2021: un calendario alternativo è al vaglio

Ma andiamo con ordine. L’attuale stagione terminerà a fine agosto (la finale di Champions League è stata calendarizzata per sabato 29 agosto), la nuova inizierà quindi l’1 settembre: tra una breve sosta per le vacanze e i ritiri, appare improbabile che il prossimo campionato possa iniziare prima del weekend del 3-4 ottobre. Considerando che l’Europeo è stato rinviato alla prossima estate, la stagione regolare non potrà terminare troppo avanti nel tempo e, tra partite delle coppe europee e quelle delle coppe nazionali, giocare tutte 38 le giornate regolari potrebbe voler dire disputare una partita ogni tre giorni, da ottobre e maggio, per chi sarà impegnato in Champions o in Europa League. Per questo motivo negli uffici della Lega stanno valutando ipotesi alternative, come appunto quella di far disputare partite d’andata alle varie squadre e introdurre poi i playoff e i playout.

Serie A
Serie A