Serie A: i medici di 17 società sono contrari al protocollo di ripresa

Serie A: medici del Toro e di altri 16 club contrari al protocollo di ripresa

di Andrea Piva - 26 Aprile 2020

Inviata una lettera alla commissione medica della Figc firmata dai dottori di 17 club su 20 della serie A: tra questi ci sono anche i medici del Torino

La serie A riparte? Probabilmente sì, ma prima che le varie squadre possono tornare anche solo ad allenarsi ci sono da risolvere varie questioni, tra le quali i dubbi riguardanti il protocollo di ripresa che sono stati sollevati dai medici sociali di 17 club di serie A su 20. Dubbi che sono stati esposti in un’articolata lettera di una ventina di pagine che è stata spedita alla commissione medica della Figc, guidata dal professor Paolo Zeppilli. Tra i dottori che hanno redatto e firmato la missiva ci sono anche quelli del Torino, gli unici ad astenersi sono stati quelli di Lazio, Juventus e Genoa.

Serie A: i dubbi dei medici sulla ripresa

La lettera è stata inviata il 19 aprile, il giorno successivo il responsabile dell’area sanitaria del Torino, il dottor Rodolfo Tavana, si è dimesso dalla Commissione medico-scientifico della Federcalcio. Come riporta il Corriere della Sera, tra i problemi principali che sono stati sollevati ci sono quelli riguardanti le eventuali conseguenza legali e penali per i club nel caso in cui un calciatore dovesse risultare positivo al Coronavirus. Dubbi anche per quanto i tamponi a cui i giocatori dovrebbero sottoporsi e sulle eventuali trasferte, specie in Lombardia.

Rodolfo Tavana e Ansaldi
Rodolfo Tavana e Cristian Ansaldi

1 Comment
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
toro39
toro39
6 mesi fa

A mio parere hanno perfettamente ragione i medici firmatari della lettera inviata il 19 Aprile. Continuo a pensare che la soluzione migliore e a scanso di ogni tipo di rischi è quella scelta da Belgio, Olanda e Scozia cioè accettare la classifica da quando tutto si è fermato e la… Leggi il resto »