Serie A, taglio agli stipendi in sospeso con lo slittamento

Serie A, taglio degli stipendi in sospeso: nessun accordo depositato

di Veronica Guariso - 27 Aprile 2020

Restano numerose domande senza risposta sulla Serie A. I club attendono i risvolti per depositare gli accordi sul taglio agli stipendi

Con la Serie A in stand by dopo quanto annunciato da Conte, resta in sospeso anche la questione del taglio agli stipendi. Se pochi giorni fa era stato annunciato l’accordo con i giocatori per una riduzione degli ingaggi, al momento nulla risulta ufficializzato. Il Corriere dello Sport riporta infatti che nessun accordo è ancora stato depositato in Lega, nonostante quanto dichiarato dagli esponenti dei diversi club di Serie A. Si attendono novità sul fronte ripresa.

Serie A, scala anche la questione stipendi

Con la ripresa degli allenamenti slittata al 18 maggio e di conseguenza il rientro posticipato, anche le società di Serie A prendono tempo. Dopo qualche diatriba di troppo tra la Lega e Damiano Tommasi, presidente dell’AIC che sembra essersi sanata, resta ancora tutto fermo. Il motivo è l’incertezza che permane sul da farsi.

Solo il 18 maggio si potrà parlare di soluzioni defintive, dopo la bocciatura dell’ultimo protocollo, che andrà quindi revisionato. L’idea era quella di ridurre di un terzo gli ingaggi con lo stop al campionato e di un sesto invece, in caso di proseguimento. Si attendono pericò novità per poter agire.

Damiano Tommasi
Damiano Tommasi

1 Comment
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Filippo Bull
Filippo Bull
7 mesi fa

Ma come,tanti giornali,TV( Sky ad esempio) ci hanno detto che la prima società ad averlo fatto erano stati gli innominabili,invece sembrerebbe di no? Ma guarda un po’………..