La presentazione della 24^ giornata di Serie A / La Roma affronta il Crotone, la Juve il Cagliari, l’Atalanta il Palermo. Ma il big match è Lazio-Milan

È la giornata in cui si sfidano gli opposti. E in un campionato che in molti hanno definito “poco divertente” come quello di Serie A 2016/2017, la giornata numero 24 rischia di essere particolarmente scontata e sostanzialmente monotona. Già ieri, infatti, si ha avuto un assaggio di ciò: il Napoli ha battuto senza troppe difficoltà il Genoa per 2-0, dove Zielinski e Giaccherini hanno piegato nel secondo tempo i rossoblu di Juric mai entrati davvero in partita. I partenopei salgono ora al secondo posto, in attesa delle sfide di Juventus e Roma, che si prevedono tutt’altro che proibitive.

I giallorossi affronteranno infatti domani il Crotone: appuntamento alle 12.30 allo “Scida” che già ha ospitato qualche giorno fa proprio la Juventus. La squadra di Nicola dovrà realizzare un’impresa se vorrà provare a strappare almeno un punto ai giallorossi, esattamente come il Cagliari che, sempre domani, alle 20.45 ospiterà la compagine di Allegri. Due sfide che rischiano di essere a senso unico, così come Palermo-Atalanta delle 15.00, che però potrebbe nascondere insidie maggiori.

Tutte le squadre di alta classifica, sostanzialmente, avranno la possibilità di consolidare la loro posizione, o addirittura di migliorarla in maniera sensibile: lo stesso Torino, ospitando il Pescara, ha infatti la possibilità più che concreta di ritrovare quella vittoria che manca da troppo tempo, e che porterebbe un po’ più di entusiasmo alla compagine di Mihajlovic. Anche l’Inter è attesa da una sfida non impossibile: a “San Siro” arriverà l’Empoli di Martusciello, che proprio la scorsa settimana ha pareggiato 1-1 con il Toro. E oltre a Sassuolo-Chievo e Sampdoria-Bologna, partite che rischiano di lasciare poco pathos ai tifosi, resta ancora in elenco Lazio-Milan. Per biancocelesti e rossoneri la sfida è davvero fondamentale in ottica europea: l’appuntamento è alle 20.45 di lunedì 13 febbraio. Questa, sì, potrebbe essere la sfida davvero degna di nota della giornata.


2 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
rasputinch
rasputinch
5 anni fa

sono felice per il Napoli, che ha purtroppo dovuto subire l’insensata contestazione dei propri tifosi per la “perdita” di Higuain, quando invece quest’anno ha gia’ fatto molti piu’ gol (e giocato meglio) rispetto alla stagione passata, anche senza il Pipita. Ci credo ancora allo scudetto a Napoli, non credo sia… Leggi il resto »

Pelide
Pelide
5 anni fa
Reply to  rasputinch

Lo scudetto di quest’anno, così come i prossimi, è già stato assegnato alle merde a tavolino…

Torino-Pescara, designato l’arbitro: sarà Maresca di Napoli

La Top 11 della 24a giornata: Inglese ne fa tre, Belotti non si ferma