L’Inter si appresta ad affrontare il Toro dopo aver battuto la Salernitana con una “manita”, i granata sono avvisati

L’ultima partita del 2021 per il Toro sarà molto complicata. I granata dovranno affrontare l’Inter che è prima in classifica con 43 punti. Con i granata che, a differenza di quello che accade tra le mura amiche dello stadio Olimpico Grande Torino, fuori casa faticano sempre molto a raccogliere prestazioni e risultati positivi. I neroazzurri si apprestano ad affrontare la squadra di Juric dopo aver battuto 5-0 la Salernitana, ultima in classifica, con le reti di di Peresic, Dumfries, Sanchez, Lautaro Martinez e Gagliardini. Sicuramente i neroazzurri vorranno dare continuità al successo ottenuto contro i campani per continuare nella corsa verso lo scudetto, che sarebbe il secondo di fila. Intanto la squadra guidata da Simone Inzaghi con una giornata d’anticipo si è laureata campione d’inverno essendo a +4 da Napoli e Milan. Tra l’altro l’Inter, avendo giocato venerdì 17 dicembre, ha avuto a disposizione più giorni per preparare la partita rispetto al Toro che ha giocato contro l’Hellas Verona domenica 20 dicembre. Un vantaggio al quale sicuramente va dato molto peso. Il Toro comunque potrà contare sul morale che è alto, dopo la vittoria sulla squadra di Tudor.

Dicembre è stato un mese d’oro per l’Inter

L’Inter sta passando un periodo particolarmente positivo e questo è indiscutibile perché lo dimostrano i risultati che ha collezionato la squadra di Inzaghi, ma non solo. Anche le prestazioni sono state molto buone con i neroazzurri che, nelle ultime cinque giornate di campionato, hanno segnato ben 16 partite senza subire neanche un gol. Anche per il Toro rappresenta un’impresa molto difficile riuscire a segnare contro un portiere esperto ed affidabile come Handanovic. Grande merito di questi risultati sono da attribuire a Simone Inzaghi, che si è saputo calare alla perfezione nella sua prima avventura in una squadra importante come l’Inter. Dopo la parentesi di Antonio Conte a Milano, durante la quale l’Inter è tornata a vincere lo scudetto, Inzaghi ha saputo sfruttare le basi che aveva messo l’ex tecnico della Juve riuscendo a migliorare l’Inter. A dare ulteriore motivazioni ai neroazzurri in vista della partita contro il Toro è il fatto di poter chiudere l’anno solare con 102 punti. Alla squadra milanese basterebbe ottenere un pareggio contro i granata.

Dzeko vuole fare male al Toro

Chi mercoledì sera vorrà dare sicuramente una grande mano all’Inter a chiudere l’anno nel migliore dei modi è Dzeko. Giocatore che però contro il Toro non ha un grande feeling con il gol. L’attaccante bosniaco con addosso la maglia della Roma ha affrontato il Toro in undici occasioni ed è riuscito a segnare ai granata solo 3 gol. Adesso Dzeko vorrà aumentare il numero di gol segnati alla squadra torinese. Il numero 9 neroazzurro, che in questo campionato ha raccolto fino ad oggi 17 presenze segnando 8 gol, dopo la panchina contro il Cagliari non è riuscito a trovare la via del gol neanche contro la Salernitana. Il Toro è avvertito e dovrà adottare tutte le misure per cercare di non farsi mettere troppo in difficoltà dall’Inter anche perché i giocatori di qualità che ha disposizione Inzaghi sono indubbiamente tanti.

Simone Inzaghi
Simone Inzaghi
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 21-12-2021


14 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Alberto Fava ( Gigi Marengo for President ).
Alberto Fava ( Gigi Marengo for President ).
7 mesi fa

Tutto vero, però: “ partita finisce quando arbitro fischia””.
Sempre.
FVCG

Cup3
Cup3
7 mesi fa

Hanno fatto in un anno i punti che noi fatichiamo a fare in tre, quindi sono tre volte più forti, e allora 3 a zero per loro è il risultato più probabile. Visto però che quest’anno in campionato tre gol non li abbiamo mai presi, potremmo uscire da San Siro… Leggi il resto »

T
T
7 mesi fa

Qualche anno fa Inter-Cairese era una gara a chi faceva più sch1fo. E in un paio di occasioni hanno pure vinto loro. Temo che domani a questa “singolar tenzone” perteciperemo solo noi.

Inter-Torino, Barella squalificato. Buongiorno entra in diffida

Sulla Serie A l’ombra del Covid: tutti i giocatori positivi