Torino-Verona, i precedenti della sfida tra i granata ed i gialloblu

Torino-Verona, quanti pareggi: l’ultimo precedente il 2-2 firmato Falque-Niang

di Veronica Guariso - 22 Luglio 2020

I precedenti di Torino-Verona / L’ultima vittoria in Serie A dei granata tra le mura amiche risale al 2001. Il risultato più frequente resta il pareggio

Manca poco al calcio d’inizio di Torino-Verona, sfida che vede protagoniste due squadre diverse, reduci rispettivametne da una sconfitta ed un pareggio. I gialloblu, in lotta per l’Europa League fino alla ripresa, hanno subito un calo che li ha allontanati dall’obbiettivo. Il Toro invece sta ancora cercando di ottenere la salvezza matematica, rimandata di una giornata dopo la sconfitta contro la Fiorentina. Longo dovrà perciò puntare tutto sulla motivazione, la stessa che col Genoa ha fatto la differenza. Per quanto riguarda i precedenti, sono i pareggi a dominare la scena: su 51 sfide totali tra i due club, sono infatti 21 le sfide finite in parità, con 20 vittorie granata e 10 gialloblu. Tra le mura amiche, il Toro vanta un rendimento migliore, avendo portato a casa i tre punti per ben 10 volte, contornate da 12 pareggi e 3 sole sconfitte. Anche per quanto riguarda i gol, i granata sono in vantaggio, con 37 reti in attivo e 25 subite. Il Verona potrebbe però cercare la continuità dopo il pareggio ottenuto con l’Atalanta.

Torino-Verona, nel 2014 la vittoria dell’Hellas targata Ionita

Facendo qualche passo indietro, l’ultima vittoria gialloblu in casa Toro risale al 21 settembre 2014, l’anno dell’Europa League e dell’apice raggiunto con Ventura. Un inizio poco promettente per il Toro che, dopo un pareggio con l’Inter ed una sconfitta con la Sampdoria, si interfaccia al Verona di Mandorlini, che chiuderà poi 13° in Serie A. La sfida si apre con alcune occasioni per l’Hellas: dopo un primo tentativo di Tachsidis, ex della sfida, arriva un palo sempre per i gialloblu. Il Toro risponde con Bovo, senza trovare lo specchio. Il primo tempo si chiude a reti inviolate, ma è durante la ripresa che arriva l’unica rete del match. Dopo qualche tentativo dei granata, il Verona riesce a concretizzare un tiro di Ionita che, da neoentrato, si accentra con la sfera tra i piedi e calcia di sinistro. Padelli intuisce ma devia la palla in rete, consegnando i tre punti ai gialloblu.

Toro, nel 2001 l’ultima vittoria contro i gialloblu in casa in Serie A

L’ultima vittoria dei granata in Serie A tra le mura amiche contro i gialloblu risale invece al 2001. É il 25 novembre ed il Toro di Camolese, reduce da un pareggio contro la Fiorentina, deve sfidare il Verona di Malesani, che verrà poi retrocesso in Serie B. Il vantaggio iniziale dei gialloblu targato Mutu, che calcia dalla distanza spiazzando Bucci, lascia ben sperare l’Hellas, con un Toro dormiente fino al 71′. Ci pensa Ferrante con un tiro al volo a riaprire i giochi. Poco dopo c’è un rigore negato ai granata su una rovesciata che viene stoppata da un braccio di un avversario. Il Toro non demorde e trova il vantaggio grazie alla rete di Vergassola, che con un’incornata colpisce di testa la sfera, mandandola dritta in porta. Non è sufficiente però il 2-1. Al 77′ arriva infatti il gol di Galante, sempre di testa che chiude definitivamente i conti, con i granata che sembrano inarrestabili. C’è infatti il poker del Toro che porta la firma di Lucarelli, seguito dalla quinta rete che rende Ferrante autore di una doppietta. Una manita pesante, ma che esterna la qualità di quel Toro in soli 18 minuti.

Torino-Verona 2017, un 2-2 che lascia l’amaro in bocca ai granata

L’ultima volta che granata e gialloblu si sono sfidati, risale al 2017. É Pecchia contro Mihajlovic, poi esonerato per lasciare il posto a Mazzarri. Dopo la disfatta per 4-0 nel derby, il Toro deve risollevarsi e prova a farlo già contro il Verona, che arriva da uno 0-3 in casa contro la Lazio. Il popolo granata si fa sentire dagli spalti e dà la carica ai suoi. É però la squadra ospite a rendersi pericolosa nell’immediato, prima con Verde e poi con Caceres. Il Toro sblocca il risultato grazie a Iago Falque che, su assist di Ansaldi dopo una palla perfetta messa da Ljajic, beffa il portiere avversario. Al 44′ Niang trova il raddoppio che gli vale il primo gol in granata, cercando l’1 contro 1 con un avversario e calciando da posizione defilata, centrando lo specchio. L’epilogo del match sembra già scritto, con i granata che assediano la porta gialloblu anche nel secondo tempo. L’infortunio di Belotti cambia però tutto: il Gallo viene fatto uscire in barella ed ecco che arriva la rimonta del Verona, in superiorità numerica. La prima rete è targata Kean, ma il pareggio arriva dopo una traversa ed un gol di Cerci annullato, che però si trasforma in rigore per un colpo di mano di Molinaro. Pazzini dal dischetto non sbaglia, portando il risultato sul 2-2. Inutile poi l’espulsione di Zuculini per doppia ammonizione, che riporta la parità numerica.

M'Baye Niang Torino
M’Baye Niang Torino

1 Comment
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
tony polster
tony polster
21 giorni fa

2-0 al 90esimo
poi…fallo sul portiere,un metro di fuorigioco di gobbokean e molinaro che si mette a giocare a pallavolo…frittata servita.