Europa League, coefficienti: Torino rischia quarta fascia

Toro, ai gironi il rischio è la quarta fascia: la Champions non aiuta

di Andrea Flora - 29 Agosto 2019

Europa League, in arrivo squadre dalla Champions con coefficiente superiore al Toro: in caso di qualificazione il rischio è la quarta fascia

Nella giornata di ieri si sono giocati gli ultimi spareggi tra le squadre che potevano ambire ancora ad un posto nella prossima Champions League: sei squadre si sono qualificate, le altre sei sono retrocesse in Europa League, ecco di chi si tratta. L’Ajax non ha avuto problemi a sbarazzarsi della concorrenza dei ciprioti dell’Apoel Nicosia nonostante all’andata a Cipro la squadra di Ten Hag non sia riuscita ad andare oltre lo 0-0. In casa alla Cruijff Arena i lancieri si sono imposti per 2-0 con le reti di Alvarez e Tadic e hanno relegato in Europa League l’Apoel Nicosia. Altra squadra che la Champions la conosce bene ma che l’anno prossimo dovrà accontentarsi dell’Europa è lo Young Boys eliminato dalla Stella Rossa di Belgrado. Svizzeri che sconfissero per 2-1 la Juventus nei gironi lo scorso anno. Un occhio a chi arriva dalla Champions anche da parte del Toro: c’è chi ha un coefficiente più alto dei granata e questo potrebbe portare la squadra di Mazzarri, in caso di qualificazione, alla quarta fascia.

Rosenborg e Krasnodar retrocedono in Europa League

Tra le altre anche i russi del Krasnodar e i norvegesi del Rosenborg saranno tra le prossime partecipanti all’Europa League 2019/2020 dopo l’eliminazione negli spareggi della Champions. I russi sono stati eliminati per mano dei greci dell’Olympiacos che già all’andata avevano indirizzato il match con un secco 4-0. Il ritorno è stata semplicemente una formalità con i russi del Krasnodar che non sono riusciti a far valere il fattore campo e hanno perso per 2-1. I norvegesi del Rosenborg invece sono stati sconfitti per 2-0 dalla Dinamo Zagabria all’andata e in casa hanno almeno raggiunto il pareggio. Nonostante questo non è bastato e il prossimo anno giocheranno in Europa League.

Europa League, Torino: problema coefficente in caso di gironi

Dai preliminari di Champions sono retrocesse in Europa League anche i russi del Cluj e gli austriaci del Lask. Queste sono le ultime due squadre che compongono il quadro delle squadre che arrivano dalla massima competizione europea dopo che già nel turno precedente erano scese formazioni come Porto, Celtic e Basilea: in grado di dare vita a una vera e propria “Champions 2”. In casa Toro anche l’argomento retrocesse dalla Champions interessa, soprattutto in caso di qualificazione ai gironi: con Krasnodar, Young Boys e Apoel Nicosia aumentano le possibilità che i granata nell’urna di Nyon entrino in quarta fascia e quindi con più probabilità di pescare un girone di ferro, considerando inoltre Porto, Celtic e Basilea; questo perchè le società precedentemente elencate hanno un coefficente più alto del Torino di Mazzarri. La qualificazione non è ancora arrivata, ma per i granata potrebbe essere un’ Europa in salita già dal sorteggio.

più nuovi più vecchi
Notificami
pocnh
Utente
pocnh

Tranquilli il pericolo è sempre lo stesso Urby il me.rda e i suoi berlicabale

ocirne
Utente
ocirne

A me fa paura la semifinale 😂🤣

granatadellabassa
Utente
granatadellabassa

Faccio la firma per essere in quarta fascia ai gironi.
Articolo ridicolo!