Milan, il comunicato dopo la senteza del Tas di esclusione dalle coppe

Milan, il comunicato dopo la sentenza del Tas: “Amareggiati per i tifosi”

di Redazione - 28 Giugno 2019

Il Milan, attraverso una nota pubblicata sul proprio sito ufficiale, ha commentato l’esclusione dalla prossima Europa League

Dopo la sentenza del Tas di Losanna, che ha escluso il Milan dalla prossima Europa League, la società rossonera ha diffuso tramite il proprio sito ufficiale un comunicato stampa. Eccolo: “Il Tribunale Arbitrale dello Sport (TAS) ha pronunciato un lodo arbitrale transattivo (consent award) che ratifica l’accettazione volontaria da parte di AC Milan di un’esclusione di un anno dalle competizioni europee per le violazioni della normativa UEFA sul Fair Play Finanziario relative ai periodi triennali 2014-2017 e 2015-2018”.

Milan, il comunicato: “Accettiamo le sanzioni”

La società rossonera ha poi spiegato come l’esclusione dalla prossima Europa League sia il risultato delle spese effettuate dalla società precedente: “L’attuale azionista di maggioranza ha rilevato il controllo del Club nel luglio 2018, ereditando consistenti e accumulate perdite, dopo che la proprietà precedente di AC Milan si era resa inadempiente ai debiti. Tali perdite e le conseguenti violazioni dei parametri del FFP, riconducibili alla gestione della proprietà precedente, hanno generato le sanzioni dell’UEFA. Pur nella profonda amarezza per il fatto che i nostri tifosi non potranno seguire la propria squadra nella prossima UEFA Europa League, il Club riconosce e rispetta il Financial Fair Play. AC Milan prende atto che non c’è altra via che accettare le sanzioni per poter intraprendere un percorso di ritorno al pieno rispetto delle regole”.

Gli impegni futuri della società

Infine, i rossoneri hanno comunicato i piani per il futuro della società: “AC Milan conferma il massimo impegno per riportare il Milan dove merita di stare, ai vertici del calcio europeo. La sanzione odierna rappresenterà un ulteriore stimolo a massimizzare gli sforzi per rientrare nei parametri del FFP e allo stesso tempo consolidare la competitività del Club, riportando AC Milan in uno scenario di sostenibilità e di un futuro sempre più positivo”.

più nuovi più vecchi
Notificami
T
Utente
T

Chissà perché ho questa pressante sensazione che i ladri l’abbiano fatta franca per l’ennesima volta. Un po come se fosse stata comminata una contravvenzione per un omicidio doloso. Sarà che ormai non riuscendo più a credere a tante partite e tanti risultati strani sul campo, ancor meno credo alle manovre… Leggi il resto »

ale_maroon79
Utente
ale_maroon79

Davvero commoventi queste lacrime di coccodrillo di Elliott & i suoi amici: tralasciando i personaggi-fantoccio della precedente gestione (Fassone, Mirabelli e il fantasma cinese) e tutti i guai che hanno combinato, chi è stato a spendere e spandere per prendere quel bidone XXL di Higuain la scorsa estate? Chi ha… Leggi il resto »

TorinoGranata (ex GD)
Utente
TorinoGranata (ex GD)

Ogni tanto avere lo scudetto del bilancio porta anche risultati sportivi. resto con l’amaro in bocca che se ho inteso bene, con questa mossa sanano ben 2 trienni nei quali erano sotto la lente. il 30 giugn chiude un altro triennio e leggevo che salvo cessioni importanti, chiuderanno di nuovo… Leggi il resto »

gix
Utente
gix

Si infatti “giustizia è fatta”…per modo di dire