Coppa Italia, arriva un Lecce messo a nuovo dopo la retrocessione - Toro.it

Coppa Italia, arriva un Lecce messo a nuovo dopo la retrocessione

di Veronica Guariso - 26 Ottobre 2020

La presentazione dell’avversaria / La retrocessione in B ha portato a diversi cambi tra le fila giallorosse a partire dall’arrivo di Corini

Al via la Coppa Italia anche per il Torino, che si inserirà direttamente al terzo turno, dove dovrà affrontare il Lecce di Corini. Brutti ricordi per i granata sugli avversari che nella scorsa stagione li hanno battuti sia all’andata che al ritorno di Serie A, decretando l’addio di Mazzarri. Il punto più basso è stato toccato dal Torino con il 4-0 subìto a febbraio, dopo lo 0-7 con l’Atalanta. I salentini non sono poi riusciti a conquistare la salvezza, venendo quindi retrocessi in B. Giampaolo ed i suoi dovranno quindi interfacciarsi nuovamente con la realtà calcistica che ha creato un solco definitivo nell’ultima stagione e che potrebbe riservare sorprese.

Lecce, la predilezione di Corini per il 4-3-3

Tanti i cambiamenti subiti dal club giallorosso dopo la retrocessione. Primo fra tutti l’allenatore: dopo Liverani, passato al Parma, è arrivato il turno di Eugenio Corini, tra gli ex della partita dato il passato in granata. Leggere variazioni per qunato riguarda invece il modo di giocare: a differenza del Toro, il Lecce non ha dato vita ad una rivoluzione tattica, adattandosi invece a quanto messo in piedi nella stagione precedente. Il 4-3-1-2 o 4-3-2-1 di Liverani si è trasformato in un 4-3-3 con il nuovo tecnico. 3 pareggi, 1 vittoria ed 1 sconfitta in qeuste prime 5 giornate di Serie B hanno segregato i Lupi al nono posto in classifica, ma ora li attende una competizione differente.

Giri di valzer nella rosa dei Lupi

Primo turno di Coppa Italia superato agevolmente contro la FerlapiSalò, club che milita in Serie C, sconfitto per 2-0 grazie alle reti di Henderson e Dubickass. Ora però il gioco si fa duro: tocca infatti al Torino, reduce dalla conquista del primo punto stagionale contro il Sassuolo. Saranno due formazioni messe a nuovo a confronto. Entrambi gli organici hanno subito cambiamenti. In particolare, i giallorossi si sono privati di diversi elemendi importanti con il cambio di categoria.

Da Barak a Lapadula, passando per Farias, Saponara, Rispoli Deiola e Petriccione: nessuno di loro milita ancora nel club pugliese. In compenso però Adjapong, Stepinski, Henderson e Coda (capocannoniere del club per ora), sono alcuni dei rinforzi ottenuti. Sono poi rimasti sia Mancosu, il capitano, che Gabriel, il portiere, pezzi importanti per la rosa giallorossa.

Gabriel of US Lecce gestures during the Serie A football match between Torino FC and US Lecce. US Lecce won 2-1 over Torino FC.