Toro, oggi doppia seduta al Filadelfia

8
Ansaldi
CAMPO, 11.9.17, stadio Filadelfia, allenamento del Torino FC, nella foto: Cristian Ansaldi

Allenamento al mattino e al pomeriggio per il Toro: tanti i problemi in infermeria, Mihajlovic resta in situazione di emergenza

Non passa l’emergenza in casa granata. Anzi. La situazione nel Toro resta piuttosto tragica in vista di Torino-Roma (calcio d’inizio domenica prossima alle ore 15.00). Mancano infatti cinque giocatori all’appello, tutti piuttosto importanti, e difficilmente il tecnico riuscirà a recuperare qualcuno per affrontare i giallorossi. E se anche dovesse recuperarlo, non sarà questo giocatore certamente al 100% della condizione. In questi giorni, comunque, Mihajlovic valuterà bene la situazione e lo staff monitorerà quotidianamente lo stato dei giocatori infortunati (Lyanco e Belotti ne hanno per molto, Barreca, Obi e Acquah sono in forse) per capire se qualcuno potrà essere contro De Rossi e compagni.

Quest’oggi, il Toro sosterrà una seduta di allenamento al Filadelfia in due fasi: una al mattino e una al pomeriggio. Il lavoro in programma è a porte chiuse e non potrà essere pertanto seguito dai tifosi e gli appassionati. Il Torino lavora in silenzio e al riparo da tutto. Sperando che, emergenza a parte, possa riuscire a strappare tre punti importantissimi contro un avversario di livello assoluto.

8 Commenti

  1. Ma Berenguer…..si quello che abbiamo strappato al Napoli a suon di milioni di euro …..che poteva fare il terzino Il centrocampista l’ attaccante di fascia e all’occorenza anche il portiere è l’allenatore!! che fine ha fatto???

  2. La Roma e’ molto ben messa e ieri ha pareggiato con il Chelsea 3 a 3, non credo che verrano a passaggiare, bisognera’ vedere se un nuovo assetto potra’ fare un miracolo. Se guardo a come giocano individualmente ultimamente, penso che ci asfalteranno, le piccole squadre ci hanno messo sotto con la grinta e la tattica. Noi dormienti ci siamo limitati agli spunti individuali.
    Se non si cambia mentalita’ anche con un 4 3 3 non cambia nulla. Urge tornare ad essere la squadra dell’inizio dello scorso anno. Se gli esterni non tornano non danno una mano perche’ il mister dice loro di non stancarsi per rimanere lucidi, beh c’e’ poco da fare…
    Da oggi inizia un mini tour de force che andra’ avanti fino al Napoli il 17 dicembre se non sbaglio. Ne vedremo delle belle. Spero in un miracolo, oppure, in caso contrario, spero in risultati poderosi contro, in modo che ci togliamo sto dente infetto in fretta.

  3. Coperta corta a centrocampo ottimamente confezionata dalla regia del nostro lungimirante presidente,dal suo braccio esecutivo DS del Salento e dal mister che entusiaticamente ha pubblicamente lodato il suo datore di lavoro e ha fatto spendere soldi in giocatori flop; poi si pensava che a Belotti non potesse venire neanche un raffreddore? Prepariamoci ad un ‘altra domenica storta.