La presentazione dell’avversaria / Prosegue la crisi del Cagliari: problemi a centrcampo e in attacco per Di Francesco

É giunta l’ora di uno scontro diretto per il Torino, che non può di certo adagiarsi sugli allori. Ad attenderlo c’è infatti il Cagliari di Di Francesco, reduce da una sconfitta rimediata contro l’Atalanta, dietro i granata di una posizione con quindici punti in attivo. Anche i rossoblù vogliono uscire da una situazione negativa che si trascina ormai da troppo tempo e per farlo, devono tornare alla vittoria. Come il Toro, il Cagliari ha dovuto rivedere i propri obiettivi: un inizio di stagione positivo non è infatti bastato ai sardi, che ora si ritrovano nella zona calda della classifica.

Cagliari, il centrocampo fatica a rendersi efficace

I rossoblu arrivano da un periodo poco roseo, cominciato dopo l’ultima vittoria ottenuta(un 2-0 rimediato contro la Sampdoria a novembre). Da lì, il crollo causato anche dalle numerose assenze portate da Covid ed infortuni, che sono state pagate care. Il Cagliari ha infatti collezionato dieci sconfitte, di cui sei consecutive, e cinque pareggi da quel giorno, non riuscendo più ad ottenere i tre punti e scendendo in terzultima posizione dopo l’ultima giornata. Di Francesco ha tentato diverse soluzioni per metterci una pezza, ma l’inefficacia del centrocampo, nonostante la rivoluzione col mercato, si è fatta sentire. Il tecnico, che non ha ottenuto quanto richiesto, ha poi optato per un ritiro prolungato, che per ora non ha portato ai cambiamenti sperati.

Cagliari, Joao Pedro tiene a galla la squadra

Tra le tegole principali dei sardi, c’è poi il fronte attaccanti. I rossoblu faticano infatti ad andare a segno, soprattutto con giocatori di ruolo come Simeone, Cerri e Pavoletti, cosa accaduta anche ai granata per un periodo. L’unico che è però riuscito ad avere continuità nei gol è Joao Pedro, andato in rete le ultime quattro volte che il Cagliari ha terminato il match non lasciando la porta avversaria inviolata. Non è però bastato a dare una svolta alla classifica con i suoi undici gol. L’ex obiettivo di mercato del Toro resta comunque tra i pericoli principali per i granata, che dovranno essere bravi a contenerlo.

Joao Pedro, Cagliari
Joao Pedro, Cagliari
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 16-02-2021


Le pagelle di Torino-Genoa: Sirigu si riscatta, la difesa regge, Singo in calo

Nicola: “Non cerco alibi. Mi butterei nel fuoco per proteggere i giocatori”