Le parole di Massimiliano Allegri in vista del derby della Mole, partita che si giocherà domani sera alle ore 18:00

Manca sempre meno al Derby della Mole di domani sera. Da una parte il Toro insegue l’Europa, dall’altra la Juve vuole blindare la Champions. Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, ha presentato la gara in conferenza stampa. Di seguito, le sue parole alla vigilia del match.

Che atmosfera si respira dopo due vittorie?

“Quando si vince si sta meglio. Mancano ancora 7 partite in Serie A e la Coppa Italia. Ci sono 35/40 giorni da vivere con voglia e passione. Domani bisogna fare un passo avanti”.

Ieri Elkann ha menzionato solo Giuntoli per plasmare il futuro, cosa ne pensa?

“Parole importanti da parte dell’ingegnere. Questo lavoro dei giovani proseguirà nel corso degli anni. Abbiamo dato sostenibilità al club. In questo momento pensiamo solo al raggiungimento degli obiettivi. Entrare o non entrare in Champions: ballano 100 milioni. Non mi pongo il problema, siamo dentro l’obiettivo Champions. Il futuro è domani”.

Juric ha parlato di lei, lei come si definirebbe?

“Ringrazio Juric per le belle parole. Le squadre ogni anno cambiano, io cerco sempre di mettere i giocatori nelle migliori posizioni. Con i giocatori che ho mi adatto. L’importante poi è raggiungere gli obiettivi. Juric è un ottimo allenatore, giocare contro di lui è difficile. Le sue squadre giocano a uomo, a tutto campo. Domani per noi è un derby speciale, anche per i tifosi. Partita speciale anche per la città di Torino”.

Quali sono le insidie della partita di domani?

“Il Torino ha fatto 15 clean sheet. Ha preso 10 gol in casa. Credo che siano la 4^ miglior difesa del campionato. Prendono pochissimi gol, uno ogni due partite, sono tosti. Per la formazione ho due dubbi: domani deciderò. A destra o Kostic o Iling, a sinistra o Cambiaso o Weah”.

Percepisce sollievo dai suoi ragazzi dopo la Fiorentina?

“Quando vinci, vedi le cose in modo diverso. Poi era tanto che non vincevamo uno scontro diretto. Non dobbiamo mai pensare che tutto sia risolto”.

Le critiche come le vede?

“Le prendo in considerazione. Vengono fatte da persone che capiscono di calcio. Posso prendere spunti e bisogna sempre migliorare. Lavoriamo per migliorare certe cose. Le critiche le accetto, soprattutto quando sono ben fatte”.

Potrebbe essere il suo ultimo derby?

“Non ci ho pensato assolutamente. Penso solo che è una partita importante”.

Potrebbe essere il suo 14^ derby vinto…

“Il fatto di essere alla pari con Trapattoni, mi fa piacere. Mi riempie di gioia”.

Le altre partite di Champions, che pensiero le hanno fatto nascere?

“Real Madrid-Manchester City è stata uno spettacolo. Mi sono divertito. Dobbiamo essere fiduciosi di quello che abbiamo. Qualcosa di buono, nel campionato italiano, c’è”.

Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 12-04-2024


4 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Lancioni
Lancioni
1 mese fa

Lasciando perderei suoi gusti in fatto di calcio (non capisco come gli possa essere piaciuto Real-MC), invece di dire che Juric è un ottimo allenatore avrebbe dovuto dire che Juric è un ottimo cliente….

Lancioni
Lancioni
1 mese fa

Lasciando perderei suoi gusti in fatto di calcio (non capisco come gli possa essere piaciuto Real-MC), invece di dire che Juric è un ottimo allenatore avrebbe dovuto die che Juric è un ottimo cliente….

Sunnapunna
Sunnapunna
1 mese fa

Speriamo Che Sto incapace faccia anche quell’ultimo anno Di contratto… Tifo X lui..

Sangueblu
1 mese fa
Reply to  Sunnapunna

Ma anche altri 3-4 anni…

Juric: “Ho tanta voglia di vincere. Il derby è il neo della mia esperienza qua”

La probabile formazione del Torino: dubbio in attacco, Zapata è la certezza