De Silvestri, Torino-Spal 2-1: le parole del difensore del Torino

Torino-Spal 2-1, De Silvestri: “Orgoglioso del gol. Il futuro? Dipende dalla società”

di Giulia Abbate - 13 Maggio 2018

Le parole del difensore granata Lorenzo De Silvestri, autore del gol vittoria, dopo il successo del Toro sulla Spal per 2-1 al Grande Torino

Dopo la vittoria del Torino sulla Spal per 2-1, a commentare la bella prestazione dei granata è Lorenzo De Silvestri. Un’ottima prestazione quella del difensore granata che ha messo la firma sul gol della vittoria. “Sono contento, sono orgoglioso del gol che ho fatto. C’è tanto lavoro dietro, uno vede solo la partita della domenica ma c’è una settimana di lavoro infinito” spiega De Silvestri che in questa stagione si è anche avvalso dell’aiuto di un mental coach: “Quello è un dettaglio. A me piace studiare com’è importante il cervello per gli sportivi. Un fattore importante come l’alimentazione, il fisico, il risposo, la tecnica e la tattica. Uno deve dare il massimo per cercare di migliorare, sono alla soglia dei 30 anni, ma ho ancora tanta voglia di crescere e continuare a migliorarmi”.

De Silvestri: “Non so se rimarrò, dipende dalla società. Qui si possono fare grandi cose”

“Prossimo anno? Non so se rimango o no, sono valutazioni che toccano alla società. Come è giusto che sia. Io credo che questo sia un gruppo con sani valori. Oggi ci tenevamo a far bene nell’ultima gara e a chiudere con una vittoria davanti ai nostri tifosi. Sono convinto che ci aspetti un futuro importante perchè questo è un gruppo con valori. Purtroppo per pochi punti abbiamo mancato il treno per l’Europa. C’è però una grande voglia di rifarsi l’anno prossimo e disputare una stagione da Europa. Non è mio compito parlare della rosa, ma spero che questo gruppo rimanga. Penso si possano fare grandi cose qui. 

De Silvestri su Berenguer: “Un grandissimo ingresso il suo, se lo merita”

Non solo il risultato e la prestazione personale nelle parole di De Silvestri che fa i complimenti anche ai suoi compagni di squadra: “Berenguer ha fatto un grandissimo ingresso, sono contento per lui. Perché è stato fuori un po’ di tempo, si è sempre allenato con grande impegno. Ha avuto qualche problema fisico. Quando uno entra a gara in corso non è mai facile, lui è un bravo ragazzo: se lo merita. Belotti? Andrea è un grande ragazzo sono contento che abbia dato un contributo importante quest’oggi“.

 

più nuovi più vecchi
Notificami
gix
Utente
gix

bravo ragazzo,impegno sempre massimo e quest’anno anche qualche gol,quello di oggi da grande centravanti,pronto a centro area e si era quasi al novantesimo,

mick talbot
Utente
mick talbot

Sembra che tutti aspettino di capire cosa fanno gli altri …