Segui la diretta e il risultato di Torino-Genoa

Ultima gara del 2016 per il Toro di Sinisa Mihajlovic, atteso alle 20.45 dal pubblico del Grande Torino per la sfida al Genoa. Granata reduci da tre sconfitte consecutive, contro Sampdoria, Juventus e Napoli, rossoblù (senza Perin) reduci invece dal rocambolesco ko contro il Palermo di una manciata di giorni fa.

[sls id=”40″]

 

 

Torino-Genoa 1-0

Marcatori: 3′ Belotti

Ammoniti: pt. 15′ Munoz, 43′ Castan; st. 20′ Belotti, 27′ Ninkovic, Izzo, 38′ Burdisso

Torino (4-3-3): Hart; Zappacosta, Rossettini, Castan, Barreca; Benassi (st. 39′ Acquah), Valdifiori, Obi (st 28′ Baselli); Falque (st. 49 Boyé), Belotti, Ljajic. A disp. Padelli, Cucchietti, De Silvestri,  Ajeti, Moretti, Gustafson, Lukic, Martinez, Maxi Lopez. All. Mihajlovic.

Genoa (3-4-3): Lamanna; Izzo, Burdisso, Munoz; Lazovic, Rincon (st. 42 Pellegri), Cofie, Laxalt; Ninkovic (st. 28′ Pandev), Simeone, Ocampos (st. 3 Gakpé). A disp. Zima, Brivio, Orban, Gentiletti, Biraschi, Edenilson, Fiamozzi, Ntcham. All. Juric.

Arbitro: Maresca di Napoli (ass: Peretti e Pegorin, add: Di Bello e Di Paolo; IV uff: Lo Cicero).

IL PREPARTITA

Quando manca un’ora al fischio d’inizio (sarà Maresca a dirigere il match) i pullman delle due squadre sono arrivate allo stadio Grande Torino e alla spicciolata i giocatori hanno fatto capolino per il classico giro di ricognizione. Gli spalti devono ancora riempirsi, nel frattempo si attende l’ingresso dei portieri che come di consueto saranno i primi a guadagnare il campo per il riscaldamento.

I portieri scendono in campo in questo momento. Intanto, sono rese note le formazioni ufficiali della partita: a sorpresa, il Toro schiererà dal primo minuto Joel ObiFanno il loro ingresso le squadre di Torino e Genoa, e iniziano il riscaldamento. Sul terreno di gioco del Grande Torino ci sono anche gli arbitri e i loro assistenti. Da segnalare in Maratona uno striscione dei tifosi granata che omaggia la Chapecoense: “So’ o destino conseguiu vence-los Força Chape” ovvero “Solo il fato poteva vincerli. Forza Chape”.

Sul terreno di gioco intanto, quando mancano circa venti minuti all’inizio della partita, i giocatori delle due squadre stanno svolgendo esercizi con il pallone. Lo stadio è ancora per lo più vuoto, anche la curva Maratona è piena solamente a metà.

Quando manca circa un quarto d’ora all’inizio di Torino-Genoa, i giocatori delle due squadre hanno ultimato il riscaldamento e sono ora rientrati negli spogliatoi.


185 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
claudio sala
claudio sala(@claudio-sala)
5 anni fa

Intanto cominciamo a riscrivere qualche record, perché nel girone di andata per quanto a qualcuno possa non piacere, per quanto questa squadra possa giocare male o sia messa in campo a favetta ha fatto più punti di tutte quelle precedenti nell’era dei 3 punti (precedente migliore 26 punti stagione 2013-2014)… Leggi il resto »

Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)(@vanni)
5 anni fa

A forza di provare palle ferme avranno imparato, per ora.

miva -12
miva -12(@miva)
5 anni fa

Il toro sta facendo un campionato bellissimo e sopra ogni pronostico. Non gioca bene ma da tutto e a me basta. Purtroppo i giocatori sono quello che sono….molti stanno tirando il fiato e altri sono da cedere. Poi c’è un ragazzo bello, bravo e cattivo sotto porta. Grazie gallo per… Leggi il resto »

Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)(@vanni)
5 anni fa
Reply to  miva -12

A noi toccherà il Natale dei poveri. Speriamo non torni Taksi ……

La Maratona omaggia la Chapecoense: “Força Chape”

Torino-Genoa 1-0: il Gallo interrompe il digiuno granata