Le dichiarazioni di Gasperini in vista di Torino-Atalanta, match valido per la prima giornata di campionato 2021-2022

Manca sempre meno all’inizio della Serie A, che vedrà il Torino impegnato contro l’Atalanta nella prima giornata di campionato. Nella conferenza stampa pre-partita, il tecnico nerazzurro Gian Piero Gasperini presenta così la sfida con i granata: “Sarà una partita difficile. Juric è l’allenatore giusto per rilanciare una piazza importante e con un attaccamento viscerale alla squadra come il Torino. È la persona giusta. Per nessun allenatore è semplice dare subito un’impronta alla squadra, ma ha dimostrato di avere le capacità per lavorare bene. Darà grandi soddisfazioni. Non avrei voluto partire così in emergenza, ma questa situazione non rappresenta un alibi. Il campionato inizia domani e noici faremo trovare pronti per questa prima partita indipendentemente dal momento.

Gasperini: “Infortuni e squalifiche ci mettono di fronte ad una squadra incompleta”

Sugli obiettivi: “Non parto con l’Atalanta favorita per il campionato. Per noi è come aver vinto degli scudetti, speriamo di continuare ancora così. Non è così scontato e banale ripetersi. Alzatela voi l’asticella, a me va bene così. Tutti possono sognare. Non voglio togliere i sogni a nessuno, tutti possono sognare, ma non sono io a doverlo fare. Sono contento che possiamo partire in questo modo nonostante la preparazione a singhiozzo, con giocatori che sono arrivati in momenti diversi e le poche amichevoli disputate. Ci sono infortuni e squalifiche che ci mettono di fronte ad una squadra incompleta. Sappiamo delle difficoltà che ci sono in questo campionato ma siamo coscienti di avere una squadra consolidata. Io non parto con un obiettivo, come tutti gli altri anni del resto. Ci sono tante squadre forti e c’è chi farà meglio rispetto al passato. Noi sappiamos tare bene in campo ed è una garanzia da una parte, ma non una garanzia di risultato“.

Gasperini: “Lovato dovrebbe aver recuperato. Out Zapata”

Sulla formazione: “Lovato dovrebbe aver recuperato recuperato. Poi ci sono De Roon, Freuler, Delprato e Toloi squalificati. Zapata è infortunato, deve restare quindici giorni a riposo, spero fortemente che sia recuperato per la terza partita dopo la sosta anche perché dopo il martedì o il mercoledì avremo la Champions. Se resta? Penso di sì, ma è un pensiero mio come può essere il vostro. Siamo abituati a queste variazioni di mercato. Faccio fatica a fare previsioni. Questo è un mercato davvero stranissimo con pochi movimenti, ma ci sono stati trasferimenti eclatanti con cifre notevoli. Non ci sono sempre scambi. Non so cosa possa succedere. Il centrocampo? Dobbiamo crearci un’alternativa, abbiamo un campione d’Europa e un nazionale croato. Abbiamo perso con Juventus e West Ham, ma sono soddisfatto della prestazione ma non del risultato finale. Mi piacerebbe alzare l’asticella perchè la squadra c’è

Sul pubblico: “Il ritorno del pubblico? . Il 50% è già molto, ma ci auguriamo al più presto di rivedere gli stadi pieni. Il calcio è fatto per la gente. Quello che abbiamo vissuto in questo anno e mezzo è stato fuori dal normale. Ci sono state partite asettiche ma questo sport è spettacolo, divertimento. Va offerto alla gente, non agli stadi vuoti. Speriamo di ritornare alla normalità in modo totale“.

Gian Piero Gasperini
Gian Piero Gasperini, allanatore Atalanta
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 20-08-2021


1 Comment
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Simone(Toroxever)dito su👆 per gli anonimi 🐰 🐰 🐰 68
Simone(Toroxever)dito su👆 per gli anonimi 🐰 🐰 🐰 68
2 mesi fa

Levante, Libero e Selvaggia…ci pigliava per il culo anche il bidello!!!
(cit Pieraccioni (Levante) ne “Il Ciclone”)
Ecco, noi siamo questo dopo 16 anni di Cairo, una cosa ridicola, che suscita riso e che viene costantemente presa in giro da tutti.

cairo.jpg

Juric squalificato per l’Atalanta. Gasp ci sarà, per lui solo una multa

Juric: “Siamo un cantiere. Belotti? Starà bene dopo la sosta”