Giampaolo dopo Torino-Cagliari 2-3, Serie A 2020/2021

Giampaolo: “Regista? Abbiamo investito sull’attacco. Non cambio modo di giocare”

di Giulia Abbate - 18 Ottobre 2020

La conferenza stampa del tecnico del Torino Marco Giampaolo dopo Torino-Cagliari terminata con la sconfitta dei granata per 2-3

A commentare la sconfitta del Torino, la terza consecutiva, contro il Cagliari è il tecnico granata Marco Giampaolo: “Il Toro nei 95 minuti ha fatto buone cose e altre meno buone con letture a volte collettive a volte individuali. In alcune cose abbiamo fatto meglio delle atre volte, il risultato credo ci penalizzi oltre modo. Avremmo meritato di più soprattutto in un momento in cui la fiducia c’è. Lukic? Ha fatto una gran partita secondo me, soprattutto visto che era la prima volta. La scelta era dovuta solo al fatto che poi non avevo cambi davanti perdendo Zaza e Millico. Era l’unica opzione che avevo mentre Verdi poteva darmi un’opzione in più. Ma devo dire che mi è piaciuto molto”.

Giampaolo: “Pesa la discontinuità del lavoro”

E sull’idea di non cambiare il proprio modo di giocare Giampaolo resta convinto della sua scelta: “Assolutamente sì: a noi pesa la discontinuità del lavoro perchè abbiamo fatto solo tre amichevoli poi abbiamo saltato la terza contro il Genoa. Poi abbiamo perso i giocatori per le Nazionali e la discontinuità ci penalizza. Io conto di migliorarla la squadra con un po’ di continuità”.

E sulla situazione a centrocampo: “Rincon ha le sue caratteristiche: riesce a far bene un po’ tutto. Poi è chiaro non è un play battezzato ma lo fa comunque bene. Non ha fatto una brutta partita. Dobbiamo sfruttare le sue caratteristiche per tracciare linee diverse. Lui lo trovi sempre, ha carattere. Abbiamo fatto delle scelte nel mercato, dovevamo decidere dove investire e abbiamo deciso di farlo in attacco perchè ci mancava un attaccante mentre Rincon ci dava delle garanzie“.

Il tecnico del Toro: ” L’importante è non perdere fiducia”

Il tecnico granata continua: “Dobbiamo imparare a fare letture collettive in fase di non possesso. Oggi l’abbiamo fatto discretamente ma dobbiamo migliorare. Oggi devo commentare una sconfitta e le tre sconfitte pesano. L’importante però è che i ragazzi non perdano la fiducia in quello che facciamo e fortunatamente non ho avvisaglie in questo senso. Gojak? L’ho visto solo ieri, devo ancora posizionarlo, capire le sue qualità. Noi l’abbiamo preso come una mezzala”.

E’ un peccato che abbiamo fatto 4 gol nelle ultime 2 e 0 punti. Non siamo riusciti a capitalizzare e quello è il rammarico. Il futuro dell’attacco? Noi abbiamo 4 attaccanti, 5 con Edera: è per giocare così ma dobbiamo migliorare questo assetto e le capacità di lettura. Abbiamo fatto anche cose discrete oggi rispetto alle altre partite. Alla prima siamo arrivati con poca preparazione, contro l’Atalanta ce la siamo giocata per un po’ poi non siamo stati alla loro altezza. Oggi contavo di fare qualche punto con l’aiuto di qualche situazione favorevole. Chiaro che adesso si mette in salita e ci costringe a pensare di dover fare punti già dalla prossima“.

Marco Giampaolo, head coach of Torino FC, reacts during the Serie A football match between Torino FC and Cagliari Calcio.

126 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
michelebrillada
michelebrillada
11 giorni fa

e allora cairo il presiniente deve cambiare allenatore serie B

odix77
odix77
12 giorni fa

sinceramente mi interessa ormai poco stare qui a commntare cosa dice o non dice del mercato….. ma Gianpaolo, la fascia, cazz.o la fascia… sono tre partite che la lasci completamente libera e puntualmente sono tre partite che ci asfaltano da li… sarà mai possibile?

salacercipersempre
salacercipersempre
12 giorni fa

Questo mister è un impiegato che dà ragione al padrone che non ha soldi, ovvio per paura o convenienza. Un senza attibuti che come si nota trasmette la sua insipienza e coggiutaggine ai giocatori ed ha pure la faccia di lodare 70 su 90 minuti come quelli odierni, con 9/11… Leggi il resto »