Inzaghi: “Torino squadra organizzata: lotterà per l’Europa”

di Francesco Vittonetto - 28 Dicembre 2018

La conferenza stampa di Simone Inzaghi alla vigilia di Lazio-Torino, in programma all’Olimpico di Roma sabato alle 15

Scoccano le ventiquattro ore sul conto alla rovescia per Lazio-Torino. L’ultima del 2018, Simone Inzaghi – allenatore dei biancocelesti – la presenta così in conferenza stampa: “Dobbiamo guardare la realtà: abbiamo già ottenuto il primo obiettivo stagionale, ovvero la qualificazione al prossimo turno di Europa League. Siamo quarti in classifica e dobbiamo guardare solo a noi stessi migliorando match dopo match”. Lo sguardo si amplia subito alla Serie A, contraddistinta da una classifica indecifrabile: “Rispetto allo scorso anno, in questa stagione tutte le squadre hanno raccolto meno punti in classifica compresi anche noi. Comunque siamo al quarto posto e sono concentrato solo sulla gara di domani che sarà l’ultima dell’anno: solitamente abbiamo giocato sempre in trasferta nell’ultimo match dell’anno, mentre questa volta concluderemo il 2018 davanti ai nostri tifosi”.

Inzaghi sui fatti di San Siro prima di Inter-Napoli

Inzaghi non tralascia un commento, poi, sui fatti di San Siro, in occasione di Inter-Napoli: “Non dovrebbe capitare tutto questo, perché il calcio è uno sport e bisognerebbe lavorare sulle radici della questione per capire perché nascano questi eventi. Bisogna garantire serenità alle famiglie che vengono allo stadio, altrimenti si allontanano e vedremo impianti sempre più vuoti e questo non è affatto bello”.

Si ritorna poi a parlare di campo e in particolare delle condizioni di Luis Alberto: “Sappiamo quanto sia importante e sappiamo che tipo di giocatore è: sta molto bene, è molto sensibile e molto attaccato al mondo Lazio. Ha smaltito i problemi che ha avuto, ora è in crescita. Ieri abbiamo svolto solo un allenamento defaticante, mentre oggi faremo poco perché siamo solo a 48 ore dalla gara di Bologna, dovrò esser bravo a capire quali calciatori staranno meglio in vista del Torino”.

Simone Inzaghi verso Lazio-Torino: “Immobile giocherà”

Problemi simili, insomma, a quelli di Mazzarri. Le gare ravvicinate conducono a più di qualche riflessione, ma Inzaghi ha due certezze: “Domani giocheranno sicuramente Immobile e Parolo, mentre gli altri dovrò valutarli. Marco e Ciro hanno riposato mercoledì e gli altri dovrò analizzarli e vedere le risposte che arriveranno. I ragazzi sanno che sto cambiando e di volta in volta sceglierò la formazione migliore in base all’avversario. Il Torino può contare su ottimi giocatori ed è una formazione in forma allenata da un tecnico bravo, noi dovremo essere umili ma consci della nostra forza. Non possiamo sbagliare, dobbiamo chiudere al meglio il 2018″.

Inzaghi sul Torino: “Hanno investito tanto sul mercato”

Il tecnico della Lazio si sofferma poi sulle polemiche legate agli arbitraggi: “Io posso lavorare solo sulla mia squadra e sui miei ragazzi, sugli altri aspetti non possiamo incidere. Avremmo dovuto avere qualche punto in più ad oggi, abbiamo registrato un rallentamento come tutte le altre squadre di Serie A. Dobbiamo dare continuità ai risultati, anche se sappiamo che giochiamo un campionato molto competitivo. Lo scorso anno ci ricordiamo tutti di quel match con il Torino: dovevamo avere un rigore, invece venne espulso Immobile. Nella gara di ritorno ci siamo espressi al meglio, ma ai fini della classifica il match con i granata dell’Olimpico ci costò punti importanti per la classifica ed i miei ragazzi la ricordano”.

Infine, un commento ancora sul Torino: “I granata sono molto ben organizzati ed hanno investito molto sul mercato: sono stati acquistati calciatori di grande qualità ed il Torino lotterà fino alla fine per un posto in Europa. Ogni questione di classifica, però, si risolverà negli ultimi turni della competizione”.

più nuovi più vecchi
Notificami
T
Utente
T

Ancora a piangere miseria x l’anno scorso, dove, sebbene continuino a dare la colpa all’arbitro, la partita la perse proprio quell’incapace di inzaghi che con arroganza fece dei cambi folli con l’uomo in meno. Allenatore ridicolo.

ale_maroon79
Utente
ale_maroon79

Questo ancora parla dell’espulsione di Immobile dell’anno scorso…Quanto a piangina è già piu scafato di Mazzarri e Sarri messi insieme.

X