L’allenatore del Torino, Ivan Juric, in conferenza stampa presenta il derby con la Juventus in programma domani alle ore 18.00

A Torino è la vigilia del derby della Mole. L’allenatore granata, Ivan Juric, in conferenza stampa presenta così la partita contro la Juventus in programma domani, alle ore 18.00, allo stadio Olimpico Grande Torino. “La Juventus è una squadra di grande valore, che ultimamente ha ritrovato anche i risultati e lo spirito. Ci sono stati poco giorni per preparare la partita ma questo gruppo è fantastico, finora non ho mai avuto un problema, non devi mai spronarli. Noi abbiamo lavorato come sempre, vedendo su come bisogna affrontare la gara”.

Juric: “Il derby voglio vivermelo domani”

Ancora sul derby: “In questi giorni non sono uscito di casa, abbiamo lavorato tanto. Credo che mi renderò bene conto domani di cos’è il derby, sarebbe falso dire che adesso lo sento. Voglio vivermelo domani. Cosa so del derby di Torino? So che da una parte c’è una squadra che gioca la Champions, a Genova però percepivo che la città era divisa in due tra genoani e sampdoriano, invece qua sento che il Toro è la squadra di Torino”.

Sulle prestazioni della squadra: “Come prestazione stiamo facendo meglio di ogni previsione, anche contro il Venezia secondo me abbiamo fatto una grande prestazione. Sono molto soddisfatto, spero che continuiamo così. Poi ci sono altri che la vedono in modo diverso, ma penso di essere più di altri a leggere la partita”.

Sulla situazione degli infortunati: “I recuperi di Belotti e Zaza? Non so da dove escono le informazioni sui loro recuperare, chissà quando torneranno. Per il derby non recuperiamo nessuno”.

Juric ha poi ancora parlato della Juve: “Contro il Venezia per molti aspetti abbiamo giocato benissimo, ci mancava un po’ di qualità negli ultimi metri. Ma penso che la squadra ha fatto tanti passi in avanti. Per vincere il derby devi fare tutto bene, devi mettere la cattiveria giusta, devi avere fame per vincere. Poi le due rose non sono paragonabili per quanto riguarda le qualità”.

Juric: “Questa squadra può crescere tanto”

Su Verona-Napoli dell’anno scorso che consentì alla Juventus di qualificarsi in Champions: “Il pareggio con il Napoli l’anno scorso? Per me la cultura sportiva è sacra, questo l’ho imparato da Gasperini. Sono contento per come il Verona ha giocato quella partita, Allegri non mi deve dire grazie. Io l’ho fatto per il Verona che era la squadra che allenavo in quel momento”.

“La Juve ha tutte, se li lasci pareggiare palleggiano, se lasci spazi hanno giocatori che sono micidiali. Mi preoccupata tutto della Juve, non puoi lasciargli niente”.

“Recuperando tutti i giocatori che non sono a disposizione, se lavoriamo bene, credo che la squadra a fine anno possa fare bene”.

“Sin dalla partita contro l’Atalanta ho sentito grande coinvolgimento dei tifosi. Allo stadio ho sempre sentito un coinvolgimento positivo, la loro spinta si è sempre sentita. Sicuramente per noi, per i giocatori, sentire questa spinta è sicuramente positiva. E’ meglio giocare con questa spinta, piuttosto che con le critiche”.

Infine, Juric ha parlato delle scelte di formazione: “Domani in difesa giocherà Zima al posto di Djidji. Io quando faccio scelte, le faccio su basi tecniche. Quando leggo i giudizi sui giocatori ne trovo spesso che sono diversi dai miei. Io quando faccio una scelta di formazione non è perché vedo uno allenarsi male o bene, ma ho fatto sempre scelte tecniche. Se sarà il derby di Mandragora? Vediamo domani, sarà il derby del Torino. Pobega? Ha grandi caratteristiche e può crescere tanto, è un giocatore che arriva dallo Spezia ma non era titolare fisso. Oltre a Pobega ci sono tante altri ragazzi, come Bremer, Zima, Singo, che hanno grandissimi margini di crescita perché lavorano molto bene. Ma anche Mandragora, Lukic, Linetty, Aina, Brekalo, Pjaca, sono tutti giocatori che possono crescere tanta. Aggiungendo alcuni giocatori ancora più forti, questa squadra può crescere davvero tanto”.

Ivan Juric
Ivan Juric
TAG:
conferenze stampa home

ultimo aggiornamento: 01-10-2021


41 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
tric
tric
25 giorni fa

Sto discorso sui “margini di miglioramento” è proprio stucchevole: tutte le pippe hanno grandi margini di miglioramento, …. che restano sempre tali.

maximedv
maximedv
26 giorni fa

Sta cosa che non sa mai nulla degli infortunati non so se sia pretattica o strafottenza. Mi ricorda molto Mourinho nelle interviste. Comunque domani occasione irripetibile per fare punti coi gobbi ai minimi termini da anni. L’importante è non giocare alla sperindio che loro di sicuro sono veloci in attacco,… Leggi il resto »

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
25 giorni fa
Reply to  maximedv

ai minimi termini? se l’hai vista giocare con gli inglesi non la penseresti cosi, forse. E come faceva notare un commentator, hanno eprso dybala e morata? Hanno “Kulusewsy, chiesa, locatelli kean 185 milioni!” Ma anche i quadrado e altri. sarà dura e come sempre partiamo sfavoriti. ma io credo che… Leggi il resto »

T9
T9
26 giorni fa

Mmmmm, non mi piacciono le critiche sconsiderate ai nostri tesserati ma neppure le beatificazioni ante litteram.

Usate moderazione, il caso Belotti è un intreccio di interessi contrapposti tutt’altro che chiarito.

Allegri: “Il Toro? Juric ha trasmesso la giusta mentalità”

Torino-Juventus, dove vedere il derby in TV e streaming