Questo è il Niang che tutti vogliono sempre vedere, De Silvestri sempre attento in difesa e letale in attacco: le pagelle di Roma-Torino

MILINKOVIC-SAVIC 8: contro il Carpi aveva dimostrato di essere bravo con i piedi, contro la Roma ha invece dimostrato di sapersela cavare bene anche con le mani, cosa fondamentale per un portiere. Compie almeno tre parate favolose oltre al calcio di rigore che respinge a Dzeko. Non può nulla sul gol di Schick.

DE SILVESTRI 7,5: è un giocatore completamente diverso rispetto a quello distratto e poco lucido visto sabato contro il Napoli. Sempre attento in difesa, propositivo con i suoi inserimenti in fase offensiva e pericolosissimi sulle palle inattiva: non è caso è lui a portare in vantaggio il Toro proprio da azione d’angolo.

LYANCO 6: spesso sembra fidarsi troppo delle proprie qualità tecniche e finisce per perdere più di un pallone in zone di campo pericolose. Fortunatamente riesce quasi sempre a rimediare ai propri errori.

MORETTI 6: il rigore che Calvarese fischia per il suo fallo su Schick è certamente severo, ma il numero 24 granata nell’occasione è ingenuo ad appoggiarsi con entrambe le mani in maniera evidente sull’attaccante della Roma.

MOLINARO 6,5: nel primo tempo si fa vedere con continuità nella metà campo avversaria, riuscendo anche ad arrivare alla conclusione. Nel secondo tempo bada più che altro alla fase difensiva e non si fa praticamente mai superare.

ACQUAH 7: i suoi muscoli in mezzo al campo sono preziosi, lo si vede in più di un’occasione. Sono tante le palle che recupera e le azioni della Roma che riesce a interrompere. Giocatore fondamentale in questa partita in mezzo al campo

VALDIFIORI 6,5: soprattutto nel primo tempo gestisce bene ogni pallone che passa dai suoi piedi. Nel finale di partita, con la squadra in vantaggio di due reti, lascia il campo a Rincon e alle sue doti di interdizione. (st 33′ RINCON: sv)

OBI 7: autentico motorino a centrocampo. Aiuta la manovra in fase offensiva proponendosi spesso con i suoi inserimenti. Bravo anche in fase difensiva a creare, insieme ai compagni di reparto, diga davanti alla difesa.

EDERA 7,5: a inizio secondo tempo ha sui piedi il pallone del possibile 2-0 ma, da solo davanti al portiere, non riesce a inquadrare lo specchio della porta. Ma l’Olimpico gli porta bene e si fa perdonare qualche minuto segnando di testa, non certo la sua specialità. Riesce a mettersi in mostra anche con i calci piazzati battuti quasi sempre in maniera impeccabile. (st 39′ BOYÉ: SV)

BELOTTI 6,5: dimostra ancora una volta di essere vicino alla migliore forma, lo si capisce dal numero di contrasti in cui è protagonista e da quello dei palloni che recupera. Davanti alla porta avversaria è però meno lucido del solito, lo si vede nel primo tempo quando, di testa, non riesce a sfruttare a dovere due occasioni.

NIANG 7: questo è il Niang che vogliamo sempre vedere. Un giocatore che corre, si sacrifica anche in fase difensiva, combatte per recuperare il pallone in fase offensiva riesce a creare pericoli alla porta avversaria. Contro la Roma gioca la sua miglior partita da quando è al Toro. Cala nella ripresa a causa della stanchezza e di una forma che non è ancora al top (st 27′ BERENGUER 7: pochi secondi dopo il suo ingresso in campo ha il merito di disegnare il cross che Edera sfrutta al meglio per il 2-0 granata)

All. MIHAJLOVIC 8: forse il suo Torino dovrebbe giocare sempre all’Olimpico di Roma. Nelle due partite disputate in quel campo la squadra granata non solo vince (contro alcune delle più forti squadre italiane) ma dà anche spettacolo. Era dalla stagione 2008/2009 che il Toro non conquistava i quarti di finale di Coppa Italia.

Arbitro CALVARESE 5,5: non ci pensa due volte a fischiare il rigore alla Roma, un rigore certamente generoso. Certo Moretti è ingenuo ad appoggiare in maniera così evidente le mani sul corpo di Schick, ma è il giallorosso che si lascia cadere.

ROMA (4-3-3): Skorupski 7; Bruno Peres 5.5, Moreno 5, Juan Jesus 6, Emerson Palmieri 5.5; Gerson 5 (st. 23′ Pellegrini 6), Gonalons 5, Strootman 6 (st. 30′ Dzeko 5); El Shaarawy 6.5, Schick 6.5, Under 6 (st. 16′ Perotti 6). All. Di Francesco 5.5


50 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
odix77
odix77
4 anni fa

Voti un pò alti io personalmente ho visto alcune cose che non tornano con i voti ma ci sta : ho visto un OBi per esempio che ha fatto il solito lavoro sporco , ma ha sbagliato 100 palloni…inoltre tatticamente non ci siamo, ricordo un’azione e non p stata la… Leggi il resto »

Joel19 (Cairese??_NO STADIO_NO SKY)
Joel19 (Cairese??_NO STADIO_NO SKY)
4 anni fa

Per il M.Savic di oggi, darei pure 9, partita monstre….
Per molti altri siete stati troppo buoni…..

Trapano
Trapano
4 anni fa

Strafelice … sui voti invece non concordo, un po’ di manica larga.. niang 6 la migliore partita nel Toro ma la sufficienza è fin troppo, Belotti 5,5 un lontano parente del gallo, acquah 6 forza fisica imponente, ma piedi e tattica lasciamo perdere, molinaro 6 , la sua cazzata è… Leggi il resto »

Joel Obi: “Vittoria importante, ora testa al campionato”

Mihajlovic: “Grandissima vittoria ma non perdiamo l’umiltà. Ljajic? Con me, resta”