Mazzarri: "Se siamo squadra possiamo fare male all'Inter. Verdi pensi solo a giocare" - Toro.it

Mazzarri: “Se siamo squadra possiamo fare male all’Inter. Verdi pensi solo a giocare”

di Andrea Piva - 22 Novembre 2019

Alla vigilia di Torino-Inter, Walter Mazzarri presenta la sfida che si giocherà domani alle 20.45 allo stadio Grande Torino

A poco più di 24 ore dal fischio d’inizio di Torino-Inter, Walter Mazzarri presenta la sfida tra i granata e i nerazzurri in programma al Grande Torino sabato alle 20.45. “Come si affronta l’Inter? Se facciamo quello che sappiamo fare, se siamo al massimo, se siamo squadra vera possiamo fare male anche all’Inter, così come abbiamo fatto contro altre grandi squadre. I risultati spesso sono figli delle prestazioni, nelle ultime due gare si è rivisto molto della squadra dell’ultimo periodo dell’anno scorso. Siccome quelli che sono rimasti qui in questi quindici giorni mi aspetto una prestazioni come le ultime due e, sotto alcuni aspetti, anche qualcosa di meglio. Se noi riusciamo a fare quello che abbiamo fatto nelle ultime gare possiamo mettere in difficoltà la squadra che affrontiamo”.

Mazzarri: “Verdi deve pensare solo a giocare”

Mazzarri ha poi parlato di Rincon e Baselli: Rincon è arrivato giovedì e dobbiamo capire domani se giocherà, come anche Baselli. Verdi? Ogni giocatore si esprime bene se trova un organico che lo aiuta. A Brescia secondo me ha fatto bene nel primo tempo, è stato un giocatore importante, poi è calato nella ripresa e l’ho tolto”.

Mazzarri ha poi parlato di Berenguer: “E’ uno dei più in forma, lo ha dimostrato anche a Brescia. Le partite si giocano in 14 e a volte i tre che entrano possono essere più importanti, come lo è stato a Brescia. Domani è uno dei giocatori che potrebbe iniziare la partita o magari entrerà a partita in corso”.

Poi ancora su Verdi: “Verdi deve pensare solo a giocare bene e ad aiutare la squadra, non al valore del suo cartellino. Questo nel calcio non serve”.

Il tecnico granata ha poi parlato di Conte: “Una volta, quando ero ancora alla Reggina, si diceva che gli allenatori che si agitavano tanto con in panchina non erano da grande squadra. Conte ha fatto una carriera straordinaria, si dice che sia un grande lavoratore. C’è un grande rispetto e stima reciproca ma quando siamo uno di fronte all’altro cerchiamo di fare il bene della propria squadra”.

Sull’Inter: “L’Inter? Nessuna rivalsa, quando lavoro in un club penso solamente al mio club. Adesso penso solo ad affrontare l’Inter che è una delle squadre più forti del nostro campionato, i numeri parlano chiaro”.

“Se dopo la sosta affronti una squadra che magari non è una squadra top, inconsciamente non la affondi al meglio. Quando incontri una squadra come l’Inter che è seconda in classifica, invece, ti carichi”.

Il tecnico ha poi fatto il punto sugli infortunati: Millico non credo che sia un infortunio grave, anche Laxalt oggi correva quindi credo che potrebbe tornare presto. Quelli di Lyanco e Falque invece sono infortuni più gravi, il difensore credo che stia fuori qualche mese. Bonifazi invece è quello più vicino al recupero”.

Infine Mazzarri ha poi parlato sull’incontro che si è tenuto in settimana tra Rizzoli e i club. “L’incontro di martedì con Rizzoli? Mi hanno riferito che è stato utile ma sarebbe bello che ogni tanto un arbitro venisse a parlarci. Quando ero al Napoli ricordo che succedeva, ricordo che era venuto Tagliavento e i ragazzi avevano potuto parlare, domandare. Credo che possa essere utile per tutti incontrare gli arbitri”.

più nuovi più vecchi
Notificami
ardi06
Utente
ardi06

Faremo paura all’Inter con un bel 5-5-0

rotor
Utente
rotor

Se,se,se e se domani…

Luca@iltorosonoanchio (ex granatapersempre)
Utente
Luca@iltorosonoanchio (ex granatapersempre)

Solo lui ha visto Verdi giocare bene nel primo tempo contro il Brescia… paura di non preservare i 25 milioni nè…

GD (attenti: gli 0.3ini come i black bloc tra i delusi/arrabbiati)
Utente
GD (attenti: gli 0.3ini come i black bloc tra i delusi/arrabbiati)

direi che in questo caso Mazzarri ha fatto la cosa piu giusta dfle mondo difendere un suo giocatore. difendere un investimento della società. e soprattutto non infierire su un ragazzo che ovviamente è in crisi. di prestazione e di conseguenza a livello morale. l’altenativa era demolirlo del tutto e insultarlo… Leggi il resto »

Luca@iltorosonoanchio (ex granatapersempre)
Utente
Luca@iltorosonoanchio (ex granatapersempre)

Poteva tranquillamente dire che ha bisogno di giocare e ritrovare ritmo, ma dire che è stato uno dei migliori del primo tempo no dai: un conto è proteggere un giocatore, un conto è insultare la sua intelligenza ma soprattutto quella dei tuoi tifosi dai…