Al termine di Torino-Inter, Walter Mazzarri commenta in conferenza stampa la vittoria ottenuta dalla sua squadra contro quella nerazzurra

Walter Mazzarri al termine del match vinto contro l’Inter è soddisfatto per i tre punti contro l’Inter, in sala stampa ha commentato così la vittoria: “Oggi abbiamo creato incredibilmente meno rispetto ad altre volte in cui abbiamo perso. L’Inter ha cambiato modulo ed eravamo a specchio e sapevamo quindi che sarebbe stata una partita difficile. La vittoria è sicuramente meritata, noi abbiamo giocato meglio di loro”. Mazzarri commenta anche la partita dal punto di vista della mentalità con cui i granata hanno affrontato i nerazzurri: “Oggi siamo stati concentrati e cattivi; dopo le sconfitte contro Roma e Fiorentina ero arrabbiato, siamo usciti sconfitti per disattenzioni che non dobbiamo fare. I ragazzi erano attenti e meno sciolti: si poteva giocare anche meglio. Dal punto di vista della maturità è un segnale positivo”.

Mazzarri sul mercato: “Qualcuno può partire”

Mazzarri risponde anche per quanto riguarda gli obiettivi del campionato del Torino: “Dobbiamo crescere, altrimenti si buttano via punti: bisogna fare tutte le partite con un certo stampo, l’attenzione massima e la cattiveria giusta anche con squadre meno forti dell’Inter per centrare gli obiettivo prefissati”.

“A volte abbiamo giocato anche meglio di oggi ma ogni tanto serve vincere. Siamo stati meno belli, anche perché l’Inter si è messa a specchio, era tanto che non giocava così, vuol dire che anche squadre importanti ci temano. Abbiamo perso tanti punti in questa stagione, stasera ne abbiamo recuperati due. L’Inter è una squadra forte ma potevamo fare qualcosa in più in fase di ripartenza. Anche se con l’atteggiamento che ha tenuto l’Inter non era facile fare i nostri cambi di gioco”.

Mazzarri ha parlato anche del mercato: “Se ci fosse un giocatore libero in grado di farci fare qualcosa in più allora bene, se non capiterà il giocatore giusto penso che si rimarrà così, anzi, magari qualche ragazzo come Edera può andare a giocare altrove per trovare più spazio”.

“Questa la partita della svolta? Sarà la svolta se contro la Spal giocheremo con la stessa concentrazione con cui abbiamo giocato contro l’Inter, senza avere cali di tensione come li abbiamo avuti in passato. Contro la Spal sarà la prova del 9”

Mazzarri: “Izzo è un trascinatore, serviva a questo gruppo”

Mazzarri ha poi parlato dei singoli giocatori: “Izzo? Quando manca si sente, è un trascinatore, è un giocatore fondamentale per questo gruppo. Ci voleva a questo gruppo un giocatore così. Ansaldi? E’ un giocatore di altissimo livello, come tutti i giocatori di grande livello può giocare ovunque”. 

Poi sulla coppia Belotti-Zaza: “Belotti e Zaza si sono ammazzati per la squadra, quando la partita è così veemente qualche errore si fa, ma hanno giocato da grandi attaccanti”.

“Il gruppo c’è, sta crescendo, dobbiamo essere però dei martelli come oggi. Quando affronteremo squadre meno forti dobbiamo creare di più. Oggi il gioco è stato meno brillante di altre volte. In mezzo al campo l’Inter ha giocato spesso con il trequartista e i due mediani, ma oggi sono stati bravi i nostri a bloccarli”. 


54 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
GranataDentro
GranataDentro(@garnet71)
2 anni fa

TORO -INTER 1-0 Marcatore Izzo lo scrivo perchè a leggere certi commenti parrebbe il contrario:sconfitta infausta e disonorevole. Ieri sera atmosfera ben diversa. La gente intorno a me queste minchiatre che si leggono qui, non le dicevano. Anzi. si parlava della grinta mostytrata, di alcuini singoli davvero super. Si litigava… Leggi il resto »

Troposfera Granata
Troposfera Granata(@carbonaro-doc)
2 anni fa

Alcuni in questo sito soffrono più per una vittoria che per una sconfitta del Toro. STRANO…

mas63simo
mas63simo(@mas63simo)
2 anni fa

Vittoria meritata ? Oltre al gollonzo di Izzo con Handanovic che gioca alle belle statuine non abbiamo fatto un tiro nello specchio della porta ! Come al solito tra paole e scelte di gioco continui sempre di più a farmi cagare !

GranataDentro
GranataDentro(@garnet71)
2 anni fa
Reply to  mas63simo

se hai il bagno a portata di mano non è mai un problema no? prendendo mazzarri si sapeva già a cosa si andava incontro. Come se si prendeva zeman per trovare l’opposto. Squadra quadrata, riocciosa, difficuile da superare. E la s0peranza è che alla ffine i punti si sommino. battere… Leggi il resto »

leonardo (Cairo,le scuse sono finite)
leonardo (Cairo,le scuse sono finite)(@poppi1)
2 anni fa
Reply to  mas63simo

Come si fa a dire certe poi…ma. l’inter…quanti ne ha fatti?mica il frosinone hee….ma xché sputare sempre su tutto ..anche sulle vittorie…..

GranataDentro
GranataDentro(@garnet71)
2 anni fa

Forse Leonardo sono proprio le vittorie che danno fastidio, perchè interrompono o quanto meno danneggiano, ritardano, un percorso narrativo ben delineato, a priori, e tutto incentrato sul colore marrone. Ammetterai che se avessimo perso, il discorso gli sarebbe venuto più fluido, più convinto.

leonardo (Cairo,le scuse sono finite)
leonardo (Cairo,le scuse sono finite)(@poppi1)
2 anni fa
Reply to  GranataDentro

Più fluido……ci sarebbero almeno 50/60 commenti in più…questo mi urta parecchio…..Non godere nemmeno quando vinciamo…ma sarà sicuramente demerito degli altri…giornata no…scarsi…..ecc ecc ecc…Non abbiamo gioco…vero…mica da ieri…e quindi…Non possiamo goderci la vittoria…tra l’altro..meritata….si può dire o no?????o dobbiamo sempre fracassarci gli zebedei anche stavolta….

GranataDentro
GranataDentro(@garnet71)
2 anni fa

io ieri sera ero euforico. M al sai la cosa piu importante? La gente intorno a me queste minchiatre che si leggono qui, non le dicevano. Anzi. si parlava della grinta mostytrata, di alcuini singoli davvero super. Si litigava su chi fossero stati i migliori, mica i peggiori! Ansaldi. No… Leggi il resto »

leonardo (Cairo,le scuse sono finite)
leonardo (Cairo,le scuse sono finite)(@poppi1)
2 anni fa
Reply to  GranataDentro

Ma ci credo…..invece qua…pure la vittorie diciamo che…sono mal digerite…diciamo così…

Cairo: “Dobbiamo dare continuità o non serve a nulla”

Convocati Spal-Torino: Djidji recupera, Mazzarri chiama Ferigra e Millico