Mihajlovic: "7 punti più dell'anno scorso, il bicchiere è mezzo pieno"

Mihajlovic: “Sette punti più dell’anno scorso, il bicchiere è mezzo pieno”

di Ivana Crocifisso - 12 Febbraio 2017

Sinisa Mihajlovic commenta la vittoria sul Pescara: “Noi bene per 75′, in generale siamo stati più bravi di loro. Speriamo di essere usciti dal tunnel”

Sinisa Mihajlovic commenta il 5-3 di Torino-Pescara ottenuto oggi allo stadio “Grande Torino”: “Volevamo tornare alla vittoria” dice Mihajlovic, “L’abbiamo fatto in modo netto, segnando 5 gol. Come sempre partiamo bene, poi sul 5-0 ci siamo addormentati, ed è abbastanza assurdo riaprire una partita come questa sul finale. Non ho mai avuto dubbi sulla vittoria, però. E vorrei sottolineare che nonostante le difficoltà che abbiamo avuto e stiamo avendo, io vedo il bicchiere mezzo pieno: 7 punti in più dell’anno scorso, il secondo cannoniere del campionato, e il quarto attacco della Serie A. E sono cambiate tante cose: modo di giocare, modulo, allenatore… Dobbiamo lavorare però ancora tanto per migliorare, ma è tutto parte del processo di crescita che abbiamo: la gestione delle gare e all’interno della singola gara“.

La squadra mi segue sempre” continua Mihajlovic, “nel bene come nel male. Non è che se vanno bene le cose è merito del mister e quando va male colpa dei giocatori: con me è il contrario, anzi. Loro cercano sempre di mettere in pratica quello che noi facciamo in settimana e tutto. Più di qualche volta ci siamo riusciti, qualche volta no invece. Per vari motivi: mancanze nostre o bravura dell’avversario, ma come approccio e atteggiamento non abbiamo quasi mai sbagliato. Nel secondo tempo abbiamo poi preso qualche gol e perso qualche partita: se avessimo tenuto il rendimento dei primi tempi saremmo in Champions, dobbiamo lavorare su questo“.

Sui singoli, però, Mihajlovic non parla: “Non era facile né per Lukic, né per Ajeti. Ma sono in generale contento: sappiamo che loro possono e devono migliorare. In generale, comunque, siamo stati più bravi di loro: se giochiamo come questi 75′, allora non dovremo temere nessuno, nemmeno le due trasferte dure che ci attendono. La luce al fondo del tunnel la vedevamo già, ora speriamo di essere usciti“.

“Una bottiglietta calciata da Iturbe quando è entrato Boyè? Non l’ho vista, si vede che si è allenato a calciare”, ha scherzato il tecnico.

“Ho fatto il calciatore, sul 5-0 è normale che una squadra si rilassi un po’, siamo partiti bene sia nel primo che nel secondo tempo, poi come ho detto ci siamo addormentati. Questa è la dimostrazione che noi siamo capaci di tutto, nel bene e nel male, ma ripeto che non ho mai avuto l’impressione di perderla. Parlerò con i ragazzi, ma è sempre una questione di testa”.

299 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
tajarin
tajarin
3 anni fa

Adoro il suo umorismo serbo. La battuta su Iturbe è bellissima 😀

682n
682n
3 anni fa

sicuramente sei uno che non ha paura di dire le cose.però lasciami dire che con questo organico avremmo potuto fare molto meglio.gli acquisti voluti fortemente da te si sono rivelati poca cosa.la gestione di alcune situazioni hanno lasciato molto a desiderare. in quanto a cambi in corsa lasciamo perdere. la… Leggi il resto »

pitgranata
micfo14_VerbaniaGranata
3 anni fa

Grande mister!!!!!!