Mihajlovic: "Abbiamo lottato, ma c'era da aspettarsi la sconfitta" - Toro.it

Mihajlovic: “Abbiamo lottato, ma c’era da aspettarsi la sconfitta”

di Redazione - 19 Febbraio 2017

Al termine di Roma-Torino, Sinisa Mihajlovic commenta la sconfitta: “Merito all’avversario, ma tra tante difficoltà nostre noi non abbiamo mollato”

nostro inviato a Roma – Sinisa Mihajlovic commenta l’amara sconfitta di Roma-Torino 4-1. “Sicuramente noi all’andata siamo stati meglio e loro peggio, ma noi in casa solitamente siamo più bravi. In trasferta abbiamo avuto più difficoltà, loro all’inizio hanno sfruttato bene le possibilità. Poi abbiamo preso le misure, non abbiamo mai mollato. Purtroppo ci è mancato il gol per riaprire la partita, nonostante la sconfitta e nonostante le assenze, mancavano 3 centrali su 4, la squadra non ha mai mollato. Dobbiamo anche dare il merito all’avversario: con questo modulo sono più solidi e compatti. Noi abbiamo avuto qualcosa per poter fare meglio, non ci siamo riusciti anche per merito loro. Sapevamo che qui sarebbe stata dura, era da aspettarsela, ma guardiamo le cose positive fatte e lavoriamo su quello, sulle nostre certezze”.

Noi abbiamo avuto difficoltà all’inizio” continua Mihajlovic, “prendendo due gol su due tiri, che avremmo potuto gestire meglio. Credo che tutti e 4 i loro gol siano stati buoni: Hart non ha fatto una parata. Noi abbiamo fatto quello che abbiamo potuto, e basta”.

Si parla poi di Lukic: “Ha fatto una grande partita secondo me, questo è stato un buon banco di prova. Loro però erano più forti, è questo che conta. Maxi Lopez? Le sue qualità non si discutono, sono contento della sua rete ma anche arrabbiato: lo avessimo avuto a disposizione prima magari ci avrebbe aiutato. Da 99 kg è passato a 94,5, e ha segnato. Dovrebbe essere arrabbiato lui con se stesso: ha perso un anno così, a c***o di cane“.

Sullo scudetto: “La Roma qualitativamente poteva ambirci. La Juve ha una mentalità che nessuno però in Italia ha: quando deve vincere, vince. La differenza è là. Quest’anno c’è un gap fra Juve, Inter, Napoli e Roma. È diminuito in parte, ma resta. Il campionato è però ancora lungo, può succedere di tutto“.

259 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
torino63
torino63
3 anni fa

Partita brutta, squadra senza nessuna voglia ne obbietivi, difesa inguardabile, la Roma faceva passi di palle da una oarte al altra del campo e sempre cera il uomo solo, meno male che si e fermata un po doppo la meta del primo tempo se no ne facessa 7 o 8… Leggi il resto »

guidoskigranata
guidoskigranata
3 anni fa

Prossimo striscione: Ankora un po’ di pazienza Che arriva la plusvalenza

leonardo (Cairo,le scuse sono finite)
poppi1
3 anni fa

Tabela….ciao fratello…..sulla carta,sinisa ,sembrava la persona giusta un Po x tutti .io avevo le mie perplessità …e pensavo di essermi sbagliato ……il problema non è chi li ha comprati….il problema è che sinisa porta avanti sto 433 senza considerare la rosa che ha a disposizione..cosa gravissima x me.

paolo 67 (tabela)
tabela
3 anni fa
Reply to  poppi1

Ciao Poppi , quello che volevo dire è che se prendi Miha devi sapere che allenatore è, devi sapere chi ti metti in casa, e gli devi comprare i giocatori che chiede perché sa giocare solo in un modo. Ieri sera mi sono addormentato….