Le pagelle del derby tra Torino e Juventus: Milinkovic-Savic dice no a Vlahovic, l’attacco non punge, Bellanova non è il solito treno

MILINKOVIC-SAVIC 6.5: dice no al connazionale Vlahovic chiudendo l’attaccante bianconero a fine primo tempo, nel secondo tempo altra parata stavolta su Yildiz.

TAMEZE 5.5: segue Chiesa come un’ombra ma non sempre basta perché il numero sette bianconero riesce a liberarsi, come per esempio al 7′ del primo tempo sull’azione che porta al palo di Vlahovic.

BUONGIORNO 6: uno dei duelli più attesi, quello del vice capitano granata con Vlahovic. Un paio di volte il serbo gli va via, proprio in coincidenza delle due occasioni bianconere più clamorose del primo tempo, poi gli prende le misure e fa valere il fisico.

RODRIGUEZ 6.5: il migliore del pacchetto arretrato, esperienza e sostanza, nel finale pure qualche sortita offensiva quando il Toro spinge per sbloccare la partita.

BELLANOVA 6: non è il solito treno sulla fascia, frenato da Kostic, mentre nella ripresa prende le misure all’avversario che infatti Allegri richiama in panchina. Nel finale chiede il cambio perché esausto (st 41′ MASINA SV)

LINETTY 6: recupera palloni e fa il suo solito lavoro di sostanza.

RICCI 6.5: prova a metterci la sua qualità e a tratti ci riesce, specie quando è il Toro, nel secondo tempo, a fare la partita. Prende un giallo ingenuo – e forse pure eccessivo – per proteste a fine primo tempo che gli impedirà di giocare la prossima

VOJVODA 6: preferito a Lazaro, il kosovaro spinge sulla fascia più del compagno dalla parte opposta. Un paio di cross nei primi 45′ arrivano, seppur non così efficaci. Al 29′ prova a sorprendere Szczesny, si coordina ma il tiro è debole (st 32′ LAZARO 5.5: ha il pallone che può valere un derby e lo spara alto da due passi)

VLASIC 5: suo il primo tiro dei granata al 42′ del primo tempo, col pallone che esce di pochissimo alla destra di Szczesny. Per il resto è il solito Vlasic, che si accende e si spegne: ma nemmeno quando il pulsante è su on si vede la differenza.

SANABRIA 5: di rado ci si accorge della sua presenza in campo. Una palla schiacciata di testa nelle ripresa ma poco altro (32′ OKEREKE SV)

ZAPATA 5: si aspettavano tutti tanto da lui invece questo derby semplicemente non lo è stata, la sua partita. Non per meriti del suo marcatore ma anche perché sostanzialmente di palloni gliene arrivano pochi. In mezzo o quando si allarga a sinistra la sostanza non cambia.

All. JURIC 6: un Toro spento nel primo tempo e spesso in balia della Juve esce dagli spogliatoi dell’intervallo con un piglio diverso, forse perché qualcosa il croato deve aver detto alla squadra. Il problema non è solo la prestazione del primo tempo ma l’impossibilità spesso di poter cambiare la partita vista la panchina a disposizione. Si prende un rosso per proteste nel finale.

Ivan Juric, head coach of Torino FC, looks on prior to the Serie A football match between Torino FC and Juventus FC.
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 13-04-2024


9 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
toroscatenato
toroscatenato
1 mese fa

Nel primo tempo la Juve ci ha graziato, nel secondo ha badato soprattutto a difendersi e noi abbiamo preso in mano il pallino, ma senza combinare granchè. Ricci è cresciuto perchè ha occupato la zona del campo centrale e ha fatto da punto di riferimento per le ripartenze. Criticare le… Leggi il resto »

Unere
Unere
1 mese fa
Reply to  toroscatenato

Eccellente il 2^ tempo di Linetty e di Ricci, da 7 entrambi. A fare le partite aggressive, specie contro i gobbi, regolarmente si perde: giusta la condotta di gara imposta da Juric. Invece sono d’accordo sul fatto che è un buon pareggio : contro la Juve ne abbiamo perse troppe,… Leggi il resto »

angelo62
1 mese fa

4gatti voto 10 per il bellissimo carpiato ritornato con 4 avvitamenti: veramente contento che non sia arrivato. Gdm

granatadellabassa
1 mese fa

Voti un po’ troppo ingenerosi. Ci si dimentica il divario in classifica tra le due squadre. I ragazzi hanno giocato con cuore e cervello.

Lazaro si divora la palla-derby: con la Juve finisce 0-0

Juric: “Andare in Europa deve essere l’ambizione di tutti. Se non fai felici i tifosi devi toglierti”