Sintesi e commento dei primi 45′ del derby tra Torino e Juventus: due occasioni per Vlahovic, un palo e una parata

Uno 0-0 che in un derby mancava dal 2008. Il Toro non va al di là dello 0-0 con la Juventus al termine di una partita a due volte. Male nel primo tempo, meglio nella ripresa, anche se pur facendo la partita la squadra di Juric non riesce a trovare il gol da tre punti.

Il primo tempo: doppia occasione per Vlahovic

Per la sfida alla Juventus, Juric conferma dieci undicesimi della formazione della settimana precedente. L’unica eccezione è Vojvoda, che il croato schiera sulla sinistra al posto di Lazaro. Per il resto è il Toro che ha perso immeritatamente a Empoli, con Sanabria al fianco di Zapata. Dalla parte opposta c’è Bremer in difesa con Gatti e Danilo, è Vlahovic il diretto avversario di Buongiorno. Al 7′ la prima occasione, ed è della squadra di Allegri: cross di Chiesa, Vlahovic a botta sicura prende il palo. Fa fatica il Toro a costruire mentre la Juve sembra più in palla. Al 13′ Bellanova si fa rubare il pallone al limite da Chiesa, il numero sette serve Cambiaso a centro area che a sua volta pesca Locatelli: conclusione alta del centrocampista. Al 16′ prova ad accelerare Vojvoda sulla sinistra, il cross per Zapata non è però preciso. Resta a terra Gatti dopo un contatto con Zapata: non si va nemmeno alla revisione, il difensore bianconero lascia momentaneamente il campo per poi rientrare e proseguire senza alcun problema. Al 31′ decisivo Milinkovic-Savic: di nuovo Vlahovic a ricevere il cross da Gatti sul palo più lontano, sinistro che però trova la risposta del portiere granata. Prova a chiudere in avanti la squadra di Juric: pericolo al 42′ quando Vlasic di testa spedisce il pallone fuori di pochissimo, con Szczesny che segue con gli occhi la sfera uscire. Il primo tiro vero e proprio dei granata dopo un primo temo decisamente sottotono, per usare un eufemismo. Al 44′ giallo a Gatti che colpisce con un calcio in faccia a Buongiorno in area granata. Serve l’intervento dello staff sanitario e il primo tempo si allunga, per un totale di tre minuti di recupero. Poco dopo giallo anche per Ricci: era diffidato, salterà la sfida col Frosinone. Juric non la prende bene, tanto da andare a discutere con Maresca. A pochi secondi dal duplice fischio giallo pure a Vojvoda.

La ripresa: meglio il Toro

Si ricomincia senza cambi. Meglio il Toro nei primissimi minuti: dopo poco più di sessanta secondi va in gol Zapata ma Maresca annulla per un precedente fallo di Bellanova su Kostic. Resta in zona d’attacco la squadra granata, in campo in questo secondo tempo con un piglio decisamente diverso. Al quarto d’ora cross di Bellanova per Zapata che chiama il portiere bianconero all’intervento. Un paio di minuti più tardi ci prova Vlahovic da fuori: la conclusione è potente ma il tiro è centrale. Al 20′ Allegri richiama in panchina Kostic e Chiesa, al loro posto in campo ci sono Iling Junior e Yildiz. Pressa il Toro pur non riuscendo a collezionare grosse occasioni, Juric intanto medita di cambiare. I cambi, i primi due, arrivano al 32′, quando Lazaro prende il posto di Vojvoda e Okereke di Sanabria. Alla mezz’ora si distende Milinkovic-Savic su Yildiz ed evita il vantaggio bianconero. Non ce la fa Bellanova, costretto ad uscire al 42′ in favore di Masina, poi un minuto dopo. Szczesny resta a terra dopo un’uscita, si lamenta la panchina bianconera e si infuria Juric, dato che poco prima su un episodio identico ma a parti invertite Maresca aveva fatto proseguire. Espulso il croato e 7 i minuti di recupero. Al 4′ occasione clamorosa per il Toro, con Lazaro che da due passi di testa manda incredibilmente alto. Finisce così, 0-0.

Gatti e Bremer
Gatti e Bremer
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 13-04-2024


19 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Rob70
Rob70
1 mese fa

A discolpa di Lazaro , vista in tv non mi é sembrata così semplice da segnare, forse fosse capitata a Zapata….

Last edited 1 mese fa by Rob70
dadde
dadde
1 mese fa

Non battere i gobbi quest’anno è un occasione mancata, però noi meglio stare fuori dall’Europa siamo scarsi, Cairo levati dalle scatole grazie.

Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)

A parte Bellanova, sembrano dei pensionati. Non dico saltare gli avversari tecnicamente, sarebbe esagerato per la cairese, ma almeno correre.

Scimmionelli
1 mese fa

Rosichi perche’ la Cairese non ha perso il derby eh?

Torino-Juventus 0-0: il tabellino

Le pagelle di Torino-Juventus: Ricci il più vivace, Lazaro, che errore!