Pioli, la conferenza di presentzione Fiorentina-Torino 2018-2019

Pioli: “Chiesa non ci sarà. Il Toro? Costruito con le idee giuste”

di Giulia Abbate - 29 Marzo 2019

Le parole di Pioli nella conferenza stampa di presentazione di Fiorentina-Torino: “L’Europa? Dobbiamo recuperare parecchi punti”

Il campionato sta per riprendere e in programma c’è Fiorentina-Torino, sfida che lo stesso Pioli presenta in conferenza stampa descrivendola come una gara fondamentale: “Il Torino prima della sconfitta inaspettata contro il Bologna veniva da una serie di risultati positiva. Sei squadre del campionato sono nettamente più forti delle altre. I granata sono forti, costruiti con le idee giuste e coerenti. Per credere all’Europa saranno decisive le prossime quattro partite, è inutile che ci giriamo intorno. Dobbiamo recuperare parecchi punti. La sosta? Se è servita lo dico domenica, ma ne avevamo bisogno. Dovevamo fare di lavori specifici, mancano due mesi alla fine della stagione e chi è rimasto a Firenze ha lavorato bene. La squadra ha recuperato bene dal punto di vista fisico. Stimoli? Dobbiamo averne tanti, a Cagliari abbiamo giocato una pessima partita e abbiamo l’occasione per riscattarci“.

Pioli: “Chiesa sta meglio ma è difficile che ci sia domenica”

Per la sfida di domenica il dubbio più grande di Pioli riguarda certamente Chiesa, ancora in forte dubbio per la gara contro il Toro: “Sta meglio, non ha ancora lavorato con la squadra. È difficile che sia in campo domenica, lavora in modo personalizzato e non rischieremo mai nessuno. Quando rientrerà? Sta meglio di quando è tornato dalla Nazionale. È difficile fare una previsione, spero possa riaggregarsi il prima possibile. Nella mia testa c’è la volontà di rimetterlo al 100%. Edimilson? Ha una situazione simile a Chiesa, sta meglio e si è allenato con la squadra. Le ultime due sedute saranno decisive”.

Assenze che pesano e non poco sulla formazione di Pioli: “I problemi di Chiesa e l’infortunio di Pjaca ci hanno tolto alternative, non ho mandato Montiel e Vlahovic a Cagliari perché siamo corti, ma vuol dire avere tutti i giocatori pronti per giocare. Dobbiamo trarre gli aspetti positivi da queste situazioni”

Pioli: “Mondonico? Mi piaceva il suo modo di stare in squadra”

E in vista di Fiorentina-Torino c’è anche spazio per un ricordo di Emiliano Mondonico, scomparso proprio un anno fa: “Ci siamo scontrati alcune volte in Serie B,  mi piaceva molto il suo modo di stare dentro alla squadra. Personaggio molto originale”.

più nuovi più vecchi
Notificami
Mimmo75
Ospite
Mimmo75

Aaaaaauuuuuuuuuuuuuuuuuuuuu
🐕

Cup
Utente
Cup

A Firenze sarà durissima: speriamo in una prestazione degna…

steman
Utente
steman

Forse con le idee giuste, ma sicuramente con l’allenatore sbagliato