Torino, la probabile formazione contro la Roma. L’allenatore pronto a rivoluzionare i titolari: Sirigu, Nkoulou e Meité verso l’esclusione

L’attesa di Giampaolo è rivolta tutta alla risposta che il suo Torino gli offrirà all’Olimpico, nella sfida contro la Roma. Dopo il 2-3 casalingo imposto dall’Udinese, il tecnico si aspetta “compattezza, determinazione e attaccamento”, niente alibi. Perché la classifica spaventa e il futuro di tutti è in discussione. L’ex Milan ci metterà del suo, sia per dare un segnale a chi – tra giocatori di maggior valore in rosa – ha fin qui deluso, sia per affrontare con ragionato turnover gli impegni ravvicinati, che porteranno il Toro ad affrontare domenica il Bologna e mercoledì prossimo il Napoli al “Maradona”.

Nkoulou fuori, Sirigu rischia. In attacco c’è un dubbio

Il ribaltone, rispetto all’undici di Torino-Udinese, comincerà dalla porta. L’involuzione di Sirigu è evidente: per affrontarla si può insistere o cambiare, per dirla con le parole di Giampaolo, che è orientato a percorrere la seconda soluzione e a lanciare Milinkovic-Savic. Davanti al serbo non ci sarà Nkoulou (sostituito nell’intervallo nell’ultima uscita), ma si posizioneranno Lyanco, Bremer e uno tra Rodriguez e Izzo, con lo svizzero leggermente favorito.

I tre saranno l’ultima linea del 3-5-2, ormai l’assetto ritenuto più affidabile dallo staff. Sulle fasce, arriverà la conferma per Singo a destra, mentre a sinistra tornerà Ansaldi dopo il piccolo infortunio. In mezzo, fuori Meité: il francese non ha convinto, fin qui, e partirà dalla panchina. Al suo posto giocherà Lukic, qualora in attacco venga scelto Bonazzoli per appoggiare Belotti. Ma resta sullo sfondo l’opzione più conservativa: Lukic a supporto del Gallo in un 3-5-1-1. A quel punto sarebbe Gojak a prendersi una maglia da titolare come mezzala destra. Il vero dubbio di Giampaolo sta qui, e si risolverà solo dopo la rifinitura. L’ultimo step prima di una partita cruciale.

Probabile formazione Torino (3-5-2): Milinkovic-Savic; Bremer, Lyanco, Rodriguez; Singo, Lukic, Rincon, Linetty, Ansaldi; Bonazzoli, Belotti. A disposizione. Sirigu, Rosati, Izzo, Buongiorno, Nkoulou, Vojvoda, Meité, Segre, Gojak, Edera, Vianni. Allenatore: Giampaolo
Indisponibili: Baselli, Millico, Murru, Ujkani, Verdi, Zaza

Milinkovic-Savic
Milinkovic-Savic con la maglia del Torino
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 16-12-2020


16 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Alberto Fava ( Gigi Marengo for President ).
Alberto Fava ( Gigi Marengo for President ). (@alberto-fava)
11 mesi fa

Ultima spiaggia , giusto che sia così. Se anche in questo caso non cambierà la musica, mi auguro che domani stesso Giampaolo non sia più l’allenatore del Toro, se si vuole tentare di salvare la stagione. Scherzi a parte, finire in B un’altra volta sarebbe veramente insopportabile. Poi, a fine… Leggi il resto »

Last edited 11 mesi fa by Alberto Fava ( Gigi Marengo for President ).
0 abbonamenti 0 merchandising unico modo per liberarci di cairo
0 abbonamenti 0 merchandising unico modo per liberarci di cairo (@torello)
11 mesi fa

Povero Giampy non sa più cosa inventarsi per racimolare un paio di pinti, ormai le sta provando tutte… Secondo me è l’unico che si sta impegnando veramente (a parte il capitano)
…e come sempre CAIRO VATTENE!!!!

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo) (@foreverg)
11 mesi fa

Come unica mossa per ora metterei in campo solo chi ha voglia di giocare. chi ci crede. chi non fa l’ammutinato (profumatamente pagato però!!)

La formazione dovrebbe farla Il Gallo. Lui li conosce tutti

Giampaolo: “Il Toro è al di sopra di tutti: ora niente alibi”

Roma, confermato Bruno Peres. In attacco torna Pedro