La conferenza stampa del tecnico nerazzurro Simone Inzaghi in vista di Inter-Torino, match che chiuderà il 2021

Domani si torna in campo per quella che sarà la sfida conclusiva del 2021. Il rettangolo verde di San Siro vedrà protagoniste Inter e Torino, pronte a chiudere al meglio l’anno corrente. Il tecnico dei padroni di casa Simone Inzaghi ha commentato così la sfida che li attende: ” Sappiamo che le insidie e le avversarie sono sempre tante. La mia preoccupazione attuale è solo il Torino, squadra in salute e ben organizzata. Loro hanno giocatori di qualità e quantità, e arrivano da un periodo positivo. Stimo molto Ivan Juric perché è un allenatore preparato ed in grado di tirare fuori il meglio dalle sue squadre. L’assenza di Nicolò Barella? Bisogna sempre avere in testa idee diverse perché la squadra può evolersi da un giorno all’altro e cambaire. Test in vista del Liverpool? Per il Liverpool c’è tempo e spazio. Sappiamo che ci dovremo arrivare nel migliore dei modi tra infortuni e squalifiche.

Inzaghi: “Siamo in linea con le richieste della società”

È un Inzaghi soddisfatto quello che parla e lo sottolinea in merito a quanto fatto fin qui: “Siamo in un bel momento, i ragazzi sono tutti coinvolti. Abbiamo la fortuna di poter lavorare sempre molto bene nonostante le tante partite, sappiamo che la nostra strada è ancora lunga. Mancando ancora venti partite alla fine, tutto è ancora lunghissimo. Conosciamo quello che ci attende da calendario. È normale che ora io sia soddisfatto, siamo molto contenti di questo titolo d’inverno ma sappiamo che non finisce nell’albo d’oro. Servirà da stimolo per fare ancora di più. Abbiamo visto in queste prime 18 partite di campionato che i vertici della classifica cambiano in fretta. Noi restiamo in linea con le richieste della società: qualificati agli ottavi di Champions League e tra le prime quattro in campionato. Quindi siamo contenti, la squadra sta lavorando bene“.

Simone Inzaghi
Simone Inzaghi
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 21-12-2021


2 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Gigi Meroni
Gigi Meroni
7 mesi fa

Sempre la stessa frase di cortesia… Ma questi allenatori riescono ad esprimere verbalmente qualcosa di diverso o il loro vocabolario si limita alle solite 5 parole?

Orgogliogranata
Orgogliogranata
7 mesi fa

Io non stimo per niente te!

Juric: “Aprire il Fila ai tifosi non è un problema. Con l’Inter vogliamo stupire”

Brekalo e Pjaca insieme, Juric ci ripensa: la probabile formazione del Torino