Sintesi e commento di Torino-Milan, posticipo terminato 0-0: Maignan e Berisha chiudono le rispettive porte

Per la sfida ai rossoneri, in lotta per lo scudetto, Juric manda in campo un Torino per certi versi simile alle sue ultime versioni, pur con cambi obbligati per via delle assenze. Come a centrocampo: niente Toro-Milan per Mandragora, per via di un problema muscolare. Ci sono Ricci e Lukic in mediana, mentre davanti a Berisha torna titolare Zima e vince il ballottaggio con Buongiorno Ricardo Rodriguez. Meglio il Milan nei primissimi minuti di gioco anche se Berisha non deve intervenire. Colpo di testa di Belotti al 13′, ma il capitano granata è leggermente sbilanciato e non riesce a direzionare bene il pallone. Al 24′ Berisha si distende bene sulla conclusione in area di Calabria. Episodio da moviola al 28′: contatto Ricci-Saelemaekers, ma la spinta non c’è, al contrario è il belga che si lascia cadere non appena sentito il tocco dell’avversario. Al 32′ bella azione granata: sulla trequarti palla indietro di Belotti a Brekalo che subito vede il corridoio per Ricci. Il mediano entra in area ma spara fuori. Cresce il Milan nell’ultimo quarto d’ora anche se la difesa del Toro regge l’urto. Al 37′ rischia il portiere del Toro, uscendo su Leao lanciato a rete: Berisha evita di toccare il pallone fuori area, al limite sinistro dell’area, con un doppio intervento. Bremer anticipa Diaz al limite dell’area al 41′, evitando che il rossonero possa tirare in porta. Si va al riposo con Torino e Milan sullo 0-0.

Secondo tempo: Maignan si supera su Vojvoda

La prima occasione della ripresa capita sui piedi di Vojvoda: conclusione a giro che Maignan tocca quel tanto che basta per alzarla sopra la traversa. Al 12′ sfonda il Milan con Leao, pallone per Tonali ma Bremer anticipa tutti e il Toro si salva. Pasticcio di Vojvoda in area al 18′: l’esterno prima recupera il pallone, poi serve Ricci in area non accorgendosi dell’arrivo di Giroud. Anche in questo caso i granata si salvano. Doppio cambio per Juric: si rivede Aina dopo mesi – al posto di Singo – mentre è Izzo il secondo calciatore granata a guadagnare il campo al posto di Zima, in affanno in questo inizio di ripresa. Al 19′ occasione per il Torino: lancio dalle retrovie di Rodriguez e perfetto stop di Belotti. Tomori sembra scivolare e invece resta in piedi quel tanto che basta per deviare il tiro in porta del Gallo, che si dispera. La partita di Belotti finisce alla mezz’ora: fuori ovviamente accompagnato dai cori dei tifosi. Al suo posto c’è Pellegri. L’ex Genoa e Milan pochi minuti dopo va via, pur decentrato sulla sinistra, entra in area, rientra e tira senza tuttavia sorprendere Maignan. Altri due cambi per Juric al 39′: dentro Seck e Buongiorno, fuori Vojvoda e Pobega. Nel finale il Milan chiede un rigore per un contatto Messias-Bremer ma Doveri, ben posizionato, fa proseguire senza andare a rivederlo. Dopo cinque minuti di recupero tutti negli spogliatoi: al Grande Torino finisce 0-0.

Gleison Bremer
Gleison Bremer
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 10-04-2022


7 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Filippo Bull
Filippo Bull
1 mese fa

Fermata anche questa strisciata 💪💪💪💪

tore110
tore110
1 mese fa

Azzo ha fatto questi ? Tiri in porta ? Solo il loro portiere ha fatto una parata non difficile , STRATOSFERICA su Vojvoda

claudio55
claudio55
1 mese fa

A distanza di poche settimane abbiamo visto la squadra granata giocare alla pari con rube e milanesi. Sarà che il livello del campionato italiano si sta abbassando ma basterebbe veramente poco per essere competitivi con coloro che si stanno giocando la vittoria dello scudetto

odix77
odix77
1 mese fa
Reply to  claudio55

ci manca la qualità per risolvere le partite con le piccole… cosa che invece quelle davanti hanno… e ci manca una panchina lunga come la loro…. con la panchina dell’inter ci fai quasi una squadra di serie A… per fare un esempio…. ma noi non saremo mai in grado di… Leggi il resto »

Torino-Milan 0-0: il tabellino

Ricci: “Il Toro? L’occasione per crescere”