Spalletti non vuole correre rischi: Roma, niente turnover

di Giulia Abbate - 19 Febbraio 2017

Probabile formazione Roma / In difesa spazio a Juan Jesus, davanti Nainggolan a supporto delle punte Perotti e Dzeko

La Roma è reduce dall’impegnativo ma vittorioso turno di Europa League contro il Villarreal ma Spalletti, come dichiarato nella conferenza stampa di presentazione, non ha nessuna intenzione di abbassare la guardia. Unico risultato possibile per i giallorossi, ha dichiarato, è la vittoria: tre punti che permetterebbero alla Roma di rimanere in corsa anche in campionato, difendendosi dagli attacchi delle inseguitrici, Napoli su tutte. Pochissimo turnover, dunque, nella formazione di Spalletti.

Spazio allora al tradizionale 3-4-2-1, tipico della Roma di Spalletti, che fin qui ha fruttato risultati importanti a Totti e compagni. In difesa, davanti all’inamovibile Szczesny, spazio a Rudiger, Fazio e Juan Jesus che sembra destinato a prendere il posto di Manolas. Un piccolo cambiamento che non va ad intaccare l’efficienza di una difesa che si è dimostrata spesso invalicabile. Sulle fasce, spazio a Peres e Mario Rui per sfruttare la velocità dei due giocatori e innescare l’azione offensiva.

A centrocampo, mediana composta da De Rossi, punto di riferimento imprescindibile per la Roma, a fianco del giovane Paredes. In posizione più avanzata, Nainggolan, uno dei pericoli maggiori per la retroguardia granata, di supporto alle punte Perorri e Dzeko.

Probabile formazione Roma 3-4-2-1: Szczesny; Rüdiger, Fazio, Juan Jesus; Peres, De Rossi, Paredes, Mario Rui; Perotti, Nainggolan; Dzeko. A disp.: Lobont, Alisson, Manolas, Vermaelen, Emerson, Strootman, Grenier, El Shaarawy, Salah, Gerson, Totti. All. Spalletti.

Squalificati: nessuno
Indisponibili: Florenzi, Nura

più nuovi più vecchi
Notificami
ExIgneFaxArdetNova
Utente
ExIgneFaxArdetNova

Sempre e solo forza Toro! Ma fuori i mercanti dal Tempio. FVCG

Lovi
Utente
Lovi

“Fuori IL mercante dal Tempio”. E’ lo slogan il giorno della inaugurazione del Fila

Cup
Utente
Cup

Visti i rapporti idilliaci che abbiamo con la Roma (noi gli diamo quelli forti che giocano, loro ci danno quelli così così che non giocano che se poi giocano tornano a Roma..), dato che il nostro campionato è ormai privo di obiettivi, mentre loro hanno ancora qualche speranza di vertice,… Leggi il resto »

Lovi
Utente
Lovi

oggi solo “Roma caput”, senza “mundi”