Toro, è super Belotti per l’Europa: Samp battuta!

di Francesco Vittonetto - 3 Aprile 2019

Il Torino vince sulla Sampdoria per 2-1 grazie alla doppietta di Belotti nel primo tempo. Inutile per il Doria il gol di Gabbiadini nel finale di partita

Brividi, poi la gioia. Il Torino vince contro la Sampdoria grazie alla doppietta di capitan Belotti e vola in classifica. 48 punti per la squadra di Mazzarri che, vista la sconfitta della Lazio e il contemporaneo pareggio della Roma, si ritrova quinta a 48 punti. Nulla sembra precluso, adesso. Specie dopo una gara dominata nel primo tempo e gestita nella ripresa. Nemmeno il gol di Gabbiadini nel finale ha messo in crisi le certezze granata. Che hanno tenuto fino all’ultimo e messo da parte altri tre punti fondamentali per la corsa Europa.

Torino-Sampdoria 2-1: il primo tempo

Il primo tempo è tutto di marca granata. Il Toro di Mazzarri è la bella copia di quello (non) ammirato a Firenze: aggressivo, grintoso. E pericoloso, fin dai primissimi minuti. Prima Rincon mette paura ad Audero, poi Baselli trova il palo, salvo poi vedersi fischiare fallo in attacco da Maresca, richiamato al monitor per un sospetto colpo di mano di Murru. Il vantaggio arriva poco dopo la mezz’ora, con lo stacco imperioso di Belotti su cross di De Silvestri.

Prima del raddoppio, altro brivido VAR: Andersen e Belotti si scambiano cortesie in area, poi il difensore doriano trattiene platealmente il 9 granata. Niente rigore ma ancora fallo in attacco, la decisione di Maresca. Il Gallo però è in serata di grazia e si rifà poco dopo: centro di Ansaldi, prima ribattuta blucerchiata e botta sotto la traversa. 2-0 e tutti negli spogliatoi.


Torino-Sampdoria 2-1: il secondo tempo

Il Toro ricomincia con lo stesso piglio dei primi 45′. E così Belotti, che sfiora il gol due volte in pochi minuti: prima il pallone termina a lato di un soffio, poi è respinto in tuffo da Audero. La Samp si fa vedere con un sinistro in drop respinto da Sirigu e, al 25′, con una rasoiata dal limite di Defrel fuori di un nonnulla.

Parigini rileva l’infortunato De Silvestri e va ad un passo dal gol in contropiede: solo la smanacciata di Audero gli nega la prima gioia in granata. Il risveglio della Samp porta al gol di Gabbiadini, chirurgico nel sinistro dalla distanza che batte Sirigu. Il finale è di lotta, tra ammonizioni (sei, alla fine) e tentativi disperati del Doria. Il fischio finale, però, porta la gioia più attesa: il Toro vince, e per l’Europa sono punti fondamentali.

più nuovi più vecchi
Notificami
P@t71 - #cairovattene
Utente
P@t71 - #cairovattene

Quest’anno le migliori partite le abbiamo fatte contro i ciclisti. Ogni tanto una soddisfazione ci vuole.

tmatteo64
Utente
tmatteo64

Prestazione di grandissimo spessore e grinta. Vittoria strameritata

Simone(Toroxever)dito su👆 per gli anonimi 🐰 🐰 🐰 68
Utente
Simone(Toroxever)dito su👆 per gli anonimi 🐰 🐰 🐰 68

Ripeto anche qua che è stata tra le migliori partite di quest’anno.
Il primo tempo forse il migliore visto sin’ora.
Questa è la strada giusta, quella senza la zavorra pelata.

X