Numerosi i trasferimenti avvenuti sotto la regia dal procuratore italo-olandese che hanno riguardato il Toro. Per ultimo quello di Fares

Si è spento a 54 anni nella giornata del 30 aprile, dopo che le sue condizioni erano peggiorate nell’ultimo periodo. Mino Raiola viene considerato come il re indiscusso del calciomercato di questo primo scorcio del nuovo millennio. Partito da un’adolescenza vissuta tra i tavoli del ristorante di famiglia ad Amsterdam, si è costruito anno dopo anno un impero pressocché inscalfibile come procuratore. Gianluigi Donnarumma, Zlatan Ibrahimovic, Paul Pogba e tantissimi altri tra i suoi assistiti più celebri. Forse un po’ meno vistosi sono stati gli affari che hanno riguardato lui e il Torino di Urbano Cairo. Da Fares a Natali, sono diversi i giocatori sotto la sua ala, che nel corso degli anni sono capitati in granata.

Raiola è il procuratore di Fares

Raiola nell’attuale rosa del Toro segue soltanto Mohamed Fares. Nel passaggio del giocatore di proprietà della Lazio, ma fino a gennaio in prestito al Genoa, ci mise il suo zampino per accontentare sia il Grifone che i granata, proponendo al posto dell’algerino un altro suo assistito, cioè Riccardo Calafiori.

Niang tra gli affari meno fortunati

Scavando fino alle annate passate, si può citare l’affare che ha condotto M’Baye Niang a indossare la maglia granata. Era l’estate del 2017, quando il senegalese passò dal Milan al Toro per una cifra vicina ai 15 milioni di euro. Inutile dire come l’esperienza torinese sia per la società che per il giocatore si rivelò un fiasco. Nel corso della sua unica stagione vissuta in Piemonte, passò infatti dalla titolarità ad interpretare un ruolo di gregario. Questo principalmente fu uno dei motivi della rottura tra Niang e Raiola, che si materializzò nella primavera del 2018 (ma nel periodo successivo era poi arrivata la “separazione” tra l’ex granata e il procuratore). Tra gli ex assistiti di Mino Raiola anche l’attaccante brasiliano Jonathas, giunto in prestito dal Pescara nel mercato di riparazione del 2013. Due reti per nella sua brevissima esperienza in granata, durata appena sei mesi. Si può citare anche il difensore Cesare Natali, al Toro dal 2007 al 2009, assistito da Raiola nell’estate in cui passò dall’Udinese al club di Urbano Cairo per una cifra complessiva di 3 milioni e mezzo di euro.

M'Baye Niang Torino
M’Baye Niang Torino
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 30-04-2022


5 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
thethaiman
thethaiman
7 mesi fa

A parte Jonathas a cui hanno ovviamente negato un rigore stratosferico a pochi minuti dalla fine del derby, Niang è il flop conclamato e previsto dal 90 % dei tifosi e Fares subito ricoverato. Che dire?

Sunnapunna
Sunnapunna
7 mesi fa

Non chaveva mica izzo?

MondoToro
MondoToro
7 mesi fa

Praticamente con cinque faceva i soldi veri e gli altri se li portava dietro seminando pacchi a destra e sinistra probabilmente in cambio di mezzo stipendio.

Singo, dalla panchina “punitiva” al posto da titolare ritrovato: la cura Juric funziona

Pellegri ha la fiducia di Juric: si gioca la conferma