Torino, Vagnati porta anche il team manager: vicino Andreini della Spal

Torino, con Vagnati cambia anche il team manager: dalla Spal ecco Andreini

di Francesco Vittonetto - 13 Maggio 2020

Fino al 2018 il team manager è stato un uomo del Torino: con Santoro e ora con Andreini c’è stato un cambio di strategia. Vagnati sceglie un profilo di fiducia

Davide Vagnati è vicino al Torino ma, come ormai noto, non arriverà da solo. Con lui non porterà solo il fidato braccio destro Gianmario Specchia, che alla Spal coordinava l’area scouting, ma anche con ogni probabilità il segretario sportivo Andrea Bernardelli e il team manager Alessandro Andreini. Altri due fidati collaboratori del passato a Ferrara. Andreini è un ex calciatore classe 1974 – ha girato la provincia, tra le altre con Massese, Pro Vercelli e Carpi -, in biancazzurro dal 2015 e con un passato da osservatore.

Andreini dopo Santoro: cosa cambia

Il suo possibile arrivo al Toro darà una nuova sfumatura al ruolo, che il club di Cairo ha iniziato a modificare nel 2018. Alla scadenza del contratto, l’ex portiere Luca Castellazzi lasciava il testimone a Beppe Santoro, compagno di avventure di Walter Mazzarri.

Da espressione della società – come fu con Giacomo Ferri e, per l’appunto, con Castellazzi – a figura proposta dall’allenatore (con Santoro), e adesso escrescenza della svolta dirigenziale: Andreini sarà infatti il raccordo tra lo spogliatoio e la nuova area sportiva guidata da Vagnati.

Insomma, il nuovo team manager dovrebbe essere sì un uomo della società. Ma di una società che si prepara a cambiare rispetto al passato. Sarà – se confermata – una scelta ben diversa rispetto a quella che si profilava all’orizzonte dopo l’arrivo di Longo, quando Moretti sembrava a un passo dalla promozione da collaboratore a team manager. Emiliano, per ora, resterà nella sua attuale posizione: i rinforzi arriveranno da Ferrara.

Emiliano Moretti dirigente Torino
Emiliano Moretti in veste di dirigente prima di Torino-Sassuolo 2-1