Svelato l’audio del Var dopo il contatto Ranocchia-Belotti in Torino-Inter: il clamoroso errore di Massa, che dà ragione a Guida

Si torna a parlare di Torino-Inter e dell’episodio che l’ha segnata in modo indelebile, quello del contatto tra Ranocchia e Belotti, falloso per tutti tranne che per l’arbitro Guida e il Var Massa. L’audio della conversazione tra i due è stato diffuso durante un evento dell’AIA a Coverciano. Massa, dopo la revisione al monitor, dice: “È palla! Palla! Sì, vai avanti. Aspetta, fammi vedere… sì, ti confermo palla. Prima palla, poi piede”. Un errore clamoroso, confermato dalle registrazioni: nonostante abbia visto le immagini, l’arbitro di Imperia ha confermato la decisione del campo. Sbagliando irrimediabilmente. Il designatore Rocchi, intervenuto a Coverciano, ha spiegato: “Trattandosi di un VAR molto forte, l’arbitro Massa, che era appunto al VAR e ha gestito la tecnologia, da istintivo si è fatto guidare dalla prima decisione dell’arbitro Guida in campo. Cioè non ha fatto un’accurata ricerca delle immagini che invece andava fatta. Errore grave, ma non per questo perderemo un arbitro molto bravo come lui”.

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 26-03-2022


29 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Steppenwolf
Steppenwolf
1 mese fa

Se gli arbitri si trovano una volta al VAR e una volta in campo si creeranno sempre camarille. Quella degli arbitri è un’altra delle mille lobby che infestano l’Italia: magistrati, politici, farmacisti, commercianti, notai, avvocati ecc. ecc. Le corporazioni di Mussolini sono state abolite sulla carta ma invece sono sempre… Leggi il resto »

3min40sec
3min40sec
1 mese fa

Con l’auspicio che anche a Massa possa essere presa la palla… quella destra.

sparpacello
sparpacello
1 mese fa

il rigore era netto,niente da dire.
Il Torino sperimenta sempre risvolti oscuri del regolamento, ai più non noti

Atalanta-Torino, quando decide il Coni: per la sentenza potrebbe servire (quasi) un mese

Zima, l’ora della rincorsa: 5 partite out, deve convincere Juric e il Toro