L’Atalanta ha deciso di fare ricorso per ottenere la vittoria per 3-0 a tavolino contro il Torino: ecco quando è attesa la sentenza

La prima giornata del girone di ritorno avrebbe visto il Torino recarsi a Bergamo per vendicare la sconfitta subita in casa alla prima partita del campionato per 1-2. Così non è stato, infatti a causa di alcune positività al covid-19 i granata, bloccati dall’ASL piemontese per un focolaio di Covid, non hanno potuto recarsi a Bergamo per affrontare l’Atalanta di Gasperini. Episodi del genere sono, purtroppo, frequenti, sia in Italia che all’estero e stabilire la data del recupero è sempre complicato, visto che bisogna sempre cercare di non sovrapporre i già tanti impegni delle squadre, specie di quelle che come l’Atalanta hanno anche le competizioni europee da disputare. La Dea ha depositato il ricorso all’ultimo grado della giustizia sportiva, il Collegio di Garanzia del Coni, per cercare di ottenere il 3-0 a tavolino. Un caso simile è quello dell’Inter che ha chiesto di ottenere la vittoria a tavolino per il match non disputato contro il Bologna.

Quando arriverà la sentenza del Coni su Atalanta-Torino?

Per quanto riguarda Bologna-Inter la decisione sul ricorso arriverà il 13 aprile, e questo potrebbe essere molto importante per il Toro, infatti i due casi sono molto simili, se non proprio uguali. La squadra bergamasca ha fatto ricorso solamente il 25 marzo, mentre i milanesi lo hanno fatto il 21 marzo. Per questo la decisione su Atalanta-Torino si farà attendere un po’ di più, ma si può comunque ipotizzare che fra circa un mese, nella seconda metà di aprile (intorno al 20 del mese) possa arrivare la risposta.

Gian Piero Gasperini
Gian Piero Gasperini
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 26-03-2022


5 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
mas63simo
mas63simo
1 mese fa

Come dice GD, con cui non sono mai d’accordo , grazie al fantastica posizione in classifica c’è frega una emerita cippa !

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
1 mese fa

caxxo ce ne frega. non ci cambia nè la vita nè la classifica
Ma l’atalanta con questa mossa si è dimosrata meschina.

James71
James71
1 mese fa

Infatti si vede (come alle altre strisciate) bene che non importa assolutamene fare una figura del genere… le quattro strisciate adottano in pieno il motto del “il fine giustifica i mezzi” quindi non le invidio minimamente mi fanno solo pena…

marco ruda
marco ruda
1 mese fa

Vero esempio di sportivita’:infami

Seck, parla il presidente della Spal: “Mi ricorda Ilicic”

Torino-Inter, l’audio Var. Massa dice: “Ha preso palla”