Ultimissime valutazioni per Baselli in vista di Benevento-Torino: i progressi di questi giorni fanno ben sperare, sarebbe la sua prima chiamata della stagione

Tutto confermato: Daniele Baselli sta meglio, e spera davvero di poter far parte del gruppo che questo pomeriggio partirà alla volta di Benevento per la sfida che domani vedrà impegnato il Torino in Campania, con calcio d’inizio alle ore 18.00. L’ex Atalanta continua a dare dimostrazione di guarigione: anche forzando, la gamba tiene, senza particolare dolore. Ed è un progresso che già aveva evidenziato all’inizio della settimana, quando erano evidenti i miglioramenti dovuti alla tabella di lavoro personalizzata che aveva dovuto pedissequamente seguire.

Baselli, quindi, spera nella convocazione, che sarebbe la sua prima della stagione, avendo saltato anche la sfida di Coppa Italia contro il Trapani. La decisione spetterà a Mihajlovic, che in allenamento sta provando il giocatore insieme ai titolari, in attesa di compiere le valutazioni finali. Il centrocampista però scalpita: vuole esserci a tutti i costi, per confermare di essere diventato quel giocatore leader che si è meritato il rinnovo del contratto a inizio estate. La forma fisica sta tornando, la voglia di scendere in campo non è mai venuta meno. Baselli vuole essere protagonista nel Toro, per meritarsi anche la Nazionale e, chissà, la chiamata per i Mondiali. È il suo momento, il suo anno. E non vuole lasciarsi scappare l’occasione.


2 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
andrepinga
andrepinga
4 anni fa

Ci sta la convocazione non l’impiego.
E’ un giocatore troppo importante per noi. Va recuperato con calma.
Un centrocampo a 3 acquah rincon baselli e’ da alto livello.

spliff
spliff
4 anni fa
Reply to  andrepinga

Avoja.. Domani ci sarà un campo molto pesante.. Meglio non forzare.. Se poi giocherà significherà che è stato completamente recuperato. 🙂

Cairo: “Torino-Juventus a Pechino? Perché no, ormai il calcio è diventato globale”

Calciomercato Torino, Petrachi: “Da Niang a Belotti, ecco come ho agito”