Il centrocampista granata ha confermato tutta la sua classe: ha cambiato volto alla squadra, ma non basta solo un breve impiego in partita

Il precampionato è andato a corrente alternata, e il Torino da Daniele Baselli sa che può avere, da subito, molto di più. Il centrocampista granata resta uno degli elementi di maggior valore della rosa a disposizione di Sinisa Mihajlovic: un investimento, quello dello scorso anno, che la società non vuole gettare alle ortiche, anche perché il potenziale del giocatore, è cosa condivisa da molti, non è certo ridotto all’osso. Lo ha confermato durante la scorsa stagione (soprattutto nella prima parte del campionato); lo ha fatto nuovamente intravedere quest’anno.

È infatti bastata una partita a Baselli, o meglio uno spezzone, per far capire quali possono essere le sue doti e quale il suo apporto nel 4-3-3 disegnato dal nuovo tecnico serbo: qualità, corsa, tiro e gol. Come proprio lo scorso campionato, l’ex Atalanta ha segnato alla partita d’esordio, e ha saputo dare nuovo fosforo e nuova linfa a un Toro leggermente sulle gambe, soprattutto a livello mentale. Il gol è bello, ma non è l’unica cosa che lo ha fatto mettere in luce: uno splendido tiro che per poco non ingannava Donnaruma, diversi lanci per i compagni e tanto movimento hanno fatto capire che, effettivamente, se vuole il classe ’92 ha tutte le qualità per emergere.

Ma manca la quantità, ancora. Non può, il Toro, permettersi di avere il miglior Baselli solo per uno spezzone di gara, magari nemmeno in tutte le partite. Questo vuole ora Mihajlovic, questo si aspetta l’ambiente granata tutto: Baselli potrà prendere per mano la squadra solo quando avrà trovato la giusta continuità, senza “scomparire”, come sovente accaduto in passato. E magari il Toro potrà anche ripensare al numero di volti nuovi da inserire per la linea mediana, dove la sensazione è che oltre a un metodista possa mancare anche una mezzala.

Ma non può, non deve essere Baselli l’elemento da sacrificare. Contro il Milan è stato ampiamente dimostrato. Ora deve essere lui a continuare così.


41 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Djordy64#RinconRegistaBelottiPortiere
Djordy64#RinconRegistaBelottiPortiere(@djordy64)
5 anni fa

E ci mancherebbe altro. Vogliamo depauperare un altro pezzo dei migliori giocatori dellos croso anno? Persi Glik, Peres e Maksimovic direi che è ora di fermarsi qui. Non cederei manco Zappacosta . Anzi a parte il fedifrago Maksi non cederei piu nessuno, terrei pure la vecchia guardia, Vives in particolare… Leggi il resto »

rimbaud
rimbaud(@rimbaud)
5 anni fa

secondo me devono fargli fare degli allenamenti personalizzato, deve acquisire in potenza fisica, ma tecnicamente è un ottimo giocatore non si discute, anche se condivido con qualcuno che giocherebbe meglio da trequartista, è il suo ruolo

Toro rulez
Toro rulez(@toro-rulez)
5 anni fa

Baselli per me ha un grande difetto, perde troppo spesso palla e spesso perché vuole fare il fenomeno. Il suo ruolo è trequartista, il più lontano possibile dalla nostra area.

Centrocampo, qualità da trovare: Mihajlovic valuta le mezzali

L’ex Birsa nella Top 11 della Serie A: c’è spazio anche per Baselli