Bava torna al Settore giovanile: è UFFICIALE - Toro.it

Bava torna al Settore giovanile: è UFFICIALE

di Redazione - 14 Maggio 2020

Massimo Bava ha accettato la proposta di rimanere al Torino: è, di nuovo, ufficialmente il Responsabile del Settore Giovanile

Massimo Bava resta al Toro: è (di nuovo) ufficialmente il Responsabile del Settore giovanile. Lo ha annunciato la stessa società granata, subito dopo aver comunicato che l’ingaggio di Davide Vagnati come nuovo direttore sportivo. Questo il comunicato ufficiale: “Il Torino Football Club comunica che Massimo Bava torna alla guida del Settore giovanile di cui è stato il Responsabile dal 2012 sino allo scorso giugno con proficui risultati. Il Presidente Urbano Cairo lo ringrazia per l’impegno e per il lavoro svolto in questa stagione in prima squadra”.

Torino: Bava ha ricevuto le rassicurazioni che voleva

Lo scorso 4 maggio, al Filadelfia, Bava aveva avuto un confronto con il presidente Urbano Cairo riguardo al proprio futuro; a questo è seguito un altro confronto, questa volta con Davide Vagnati. Dopo aver ricevuto rassicurazioni riguardo ai propri poteri, ha accettato di tornare a occupare il ruolo avuto negli scorsi anni, quando il ds del Torino era Gianluca Petrachi.

Massimo Bava, direttore sportivo Torino
Massimo Bava, direttore sportivo Torino

5 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
rizzoli
rizzoli
6 mesi fa

beh hai fatto un anno di vacanza ed ora finalmente puoi tornare forse a fare quello che ti piace e ti riesce meglio… in questo campionato sei brillato per l’assenza.

fringomax
fringomax
6 mesi fa

mah, è una cosa strana comunque..la butto li…forse Cairo era già d’accordo con Vagnati e ha chiesto a Bava di tappare il buco solo per quest’anno, e a Bava è andato bene così….che ne sappiamo che accordo avessero…

FOLAGRA
FOLAGRA
6 mesi fa

Se sta pagliacciata non era concordata Bava deve dimettersi subito! Non faticherà a trovare lo stesso lavoro altrove. Così si smaschera e si isola il pagliaccio.
Magari accompagnate dalle dimissioni di Longo, che tanto avrà vita breve lo stesso!