Dopo le parole di ieri di Marco Benassi, anche la moglie Giusy saluta Torino e il Toro: “Nel mio cuore ci sarà sempre un angolo color granata”

Poche righe, oneste e sincere, quelle con cui ieri Marco Benassi ha voluto salutare Torino e il Toro ringraziando tutti, dalla squadra ai tifosi alla città che per tre anni è stata la sua casa. Poche righe a cui oggi fanno eco anche le parole della moglie di Benassi. Anche per Giusy Longobardi, infatti, che per tre anni ha seguito il marito nel capoluogo piemontese insieme ai due figli, Alessandro e il piccolo Andrea, il Toro e la sua città hanno lasciato il segno. Ed è proprio lei, oggi, a intervenire sul suo profilo Instagram con un messaggio che lascia poco spazio alle interpretazioni: il Toro è stata una parte importante della vita e della carriera di Benassi e lo è stato anche per la sua famiglia: “Poche foto rispetto ai tre anni che ho passato a Torino. Poche foto ma che racchiudono un percorso bellissimo. Tre anni fantastici, difficili da dimenticare. Tre anni di sofferenze ma anche di tantissime gioie. Tre anni iniziati non nel migliore dei modi ma piano piano sono diventati sempre più belli. Se mi dicono TORINO mi si apre un mondo di ricordi: La mia prima città lontana da casa, l’inizio di una vita indipendente, l’inizio di una vita da moglie e mamma, l’inizio della NOSTRA vita. Alessandro è cresciuto a Torino e nel Torino e se un bimbo di solo due anni tifa Torino con quella passione tanto che mi dice “papà ora gioca con la Fiorentina ma io col Toro” vuol dire che il Torino entra nel cuore di tutti e ci entra piano piano senza far troppo rumore ma una volta entrato fa fatica ad uscire! Andrea è ancora troppo piccolo per capire ma anche lui è nato lì e sono sicura che se fossimo rimasti sarebbe diventato un altro piccolo granata! Amo questa città e la porterò sempre con me perché io a Torino ci lascio un pezzo del mio cuore! Mi mancherà lo stadio Grande Torino, mi mancherà l’inno del Torino tutte le domeniche, mi mancherà piazza San Carlo, mi mancherà poter mangiare gli agnolotti al sugo d’arrosto, mi mancheranno tutti gli amici conosciuti lì, mi mancherà tutto! Ora inizia una nuova avventura per noi, una nuova città, nuova squadra, nuovi amici ma l’affronteremo proprio come ho affrontato l’avventura 3 anni fa e sono sicura che ce la faremo! Faccio un in bocca al lupo a mio marito per la sua nuova avventura e un in bocca al lupo a noi come famiglia! Ringrazio tutti coloro che ci sono stati vicini in questi tre anni, che ci hanno fatto crescere e che hanno reso la nostra avventura a Torino magnifica. Nel mio cuore ci sarà sempre un angolo color granata”


63 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Grazia (granatina)
Grazia (granatina)
4 anni fa

Da diversi giorni, per mancanza di tempo, leggo di rado e di sfuggita i commenti agli articoli. Oggi, purtroppo, ho però avuto il dispiacere di incappare in quello di @disgustosopersempre. Che schifo. P.S. e lo dico, nonostante io non sia tra coloro che hanno giudicato negativamente la cessione di Benassi.

leonardo (poppi1)
leonardo (poppi1)
4 anni fa

Gianluca 14,02…perfettamente allineato con te.

leonardo (poppi1)
leonardo (poppi1)
4 anni fa

Fratelli. …ma fatti curare. ..coglione!!

Benassi: “Il Toro sarà sempre una parte di me. Difficile salutare”

Berenguer, convinci il Torino: in Coppa un test importante