Gleison Bremer era stato chiamato dalla nazionale del Brasile per partecipare alle Olimpiadi ma ha rifiutato la convocazione

Per la maggior parte degli sportivi partecipare alle Olimpiadi è un vero e propria sogno da provare a inseguire a tutti i costi. Non la pensa così Gleison Bremer che, negli scorsi giorni, ha rifiutato la chiamata della nazionale del Brasile preferendo continuare a lavorare a Santa Cristina Valgardena piuttosto che volere a Tokyo. Sembra incredibile m ha rivelare questo aneddoto è stato proprio centrale brasiliano.

Bremer: “Non potevo lasciare il Torino”

“Appena arrivato a Santa Cristina ho avuto la possibilità di giocare con la Nazionale per le Olimpiadi ma ho pensato che sarebbe stato meglio restare in ritiro a disposizione del nuovo allenatore” ha raccontato proprio Gleison Bremer in conferenza stampa. “Non potevo lasciare il Torino, non sarebbe stato giusto, così ho deciso di non rispondere alla chiamata” ha poi proseguito.

Il difensore granata non escluso un possibile addio al Torino in futuro ma, scegliendo di lavorare con Juric anziché giocare le Olimpiadi (pochissimi altri, comprensibilmente, non lo avrebbero fatti), ha dimostrato di tenere veramente al Toro. Ora tiferà il Brasile da davanti alla tv sperando di non doversi pentire della sua scelta.

Bremer e Barella
Bremer e Barella in Inter-Torino
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 21-07-2021


6 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
granatadellabassa
granatadellabassa
1 mese fa

Scelta giusta perché avrebbe fatto panchina o tribuna. Il selezionatore in questi due anni non lo ha mai convocato e ora lo ha chiamato a fare da tappabuchi.

Immer
Immer
1 mese fa

Adesso non sentirti eroe

Cup3
Cup3
1 mese fa

Almeno non è ruffiano… Certo che così rischiamo entro un paio d’anni di perdere lui, poi Singo e magari anche Buongiorno e Mandragora, ma dove vogliamo andare?

Toro, Vojvoda: ghiaccio sulla coscia destra a fine allenamento

Milinkovic-Savic alla LeBron James, con i tiri a canestro promosso anche Verdi