I precedenti di Cagliari-Torino / Alla Sardegna Arena sono i rossoblù ad avere più vittorie in attivo rispetto ai granata

Scontro salvezza in vista per Cagliari e Torino che venerdì, nell’anticipo della ventitreesima giornata, si affronteranno in serie A alla Sardegna Arena per la 34a volta. Entrambi in cerca di rivalsa, proveranno a trovarla nel match che li attende. Guardando i precedenti in totale tra le due squadre, l’ago della bilancia pende leggermente a favore, che vantano 24 vittorie con 78 reti segnate, contro le 21 dei rossoblu (74 gol in attivo). Meno equilibrato invece il bilancio per quanto riguarda i match tra le mura sarde: qui è infatti il Cagliari a dominare la scena, con il doppio di vittorie ottenute rispetto a quelle del Toro (14 contro 7) e ben dieci gol in più (37 contro i 27 granata). I pareggi sono invece 12. Il Toro dovrà perciò provare ad invertire la rotta.

Cagliari-Torino 4-2, l’ultimo precedente è rossoblu

L’ultima sfida tra Cagliari e Torino segue l’andamento dei precedenti in casa sarda. É il 27 giugno 2020, ed il campionato ha ripreso da poco in seguito allo stop forzato dal Covid-19. Il Toro di Longo approda nel capoluogo sardo per affrontare gli uomini di Zenga, subentrato a Maran a stagione in corso. Il fischio d’inizio alle 19.30 apre le danze: Nandez e Simeone portano in meno di venti minuti i padroni di casa sul 2-0. Arriva poi la rete di Nainggolan nella ripresa che sembrerebbe aver chiuso il match. Il cuore Toro si fa però sentire prima con Bremer e cinque minuti dopo con Belotti che, inaspettatamente, riaprono l’incontro. Quando i granata si ritrovano nel momento migliore della aprtita, ecco però che Nkoulou regala un tiro dal dischetto agli avversari, trasformato in gol da Joao Pedro per il 4-2 finale.

Cagliari-Torino 0-4: l’ultima vittoria nel 2018, decisivo Ljajic

Facendo qualche passo ulteriore a ritroso, ecco il poker dei granata il 31 marzo 2018 al Sant’Elia, due giorni dopo la scomparsa di Emiliano Modonico. Il Toro di Mazzarri nel bel mezzo di una crisi affronta il Cagliari di Maran. Dopo un primo tempo privo di emozioni, l’ingresso di Ljajic nella ripresa sposta gli equilibri totalmente a favore dei suoi. Comincia così l’assedio del Torino che trova la prima rete al 61′ con Iago Falque. Poco dopo è il serbo a siglare il 2-0, mettendo definitivamente in difficoltà i sardi. I gol di Ansaldi al 79′ e Obi all’87’ servono infatti solo come contorno ad una vittoria inaspettata ma voluta, che conferma un secondo tempo tutto tinto di granata.

Cagliari-Torino 0-0, nel 2018/2019 l’ultimo pareggio

L’ultimo pareggio di Serie A tra i due club risale invece al 26 novembre 2018, la miglior stagione dell’era Cairo, terminata con 63 punti totali e il settimo posto in classifica. Quel Cagliari-Torino finì 0-0, con Walter Mazzarri che non potè seguire la partita dalla panchina perché fermato da un malore alla vigilia dell’incontro.

Adem Ljajic
Adem Ljajic
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 17-02-2021


4 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
mas63simo
mas63simo (@mas63simo)
9 mesi fa

L unico che sapeva accendere la luce sul campo …certo non per 38 giornate ma più che sufficente x noi poi abbiamo dato ascolto a quel debosciati di Mazzarri ……

odix77
odix77 (@odix77)
9 mesi fa
Reply to  mas63simo

stra concordo.

T9
T9 (@t9)
9 mesi fa

Nominare Ljiajc è sinonimo di clik. Brava redazione, adesso vi do una mano anch’io nel mio piccolo. A leggere le dispute faziose tra zerotreini e cloni non ho mai capito come sono andate veramente le cose. Potevamo trattenerlo? Avrebbe accettato di essere trattenuto? Sarebbe stata una mera questione di soldi?… Leggi il resto »

odix77
odix77 (@odix77)
9 mesi fa
Reply to  T9

1)si magari non mettendolo ai margini del progetto come ha fatto mazzarri? 2)Avrebbe accettato , forse si , vedi punto 1 3)non credo che la questione soldi sia stata il primo punto , ma la conseguenza del punto 1… Insomma penso che mazzarri lo abbia messo ai margini già dall’anno… Leggi il resto »

Nkoulou, una pezza di Nicola sugli errori del Toro: il “caso” lo vince solo l’allenatore

Un Toro diverso per sorprendere il Cagliari? Zaza rischia, Verdi scalpita