Le dichiarazioni del presidente granata Urbano Cairo, intervenuto al Festival dello Sport di Trento, sul Torino

Campionato fermo ma lo stesso non si può dire dello sport. Dal 7 al 10 ottobre infatti, come ogni anno, Trento ospita il Festival dello Sport. Tra gli organizzatori c’è anche la Gazzetta dello Sport di Cairo, intervenuto durante l’evento per parlare di alcune situazioni riguardanti il calcio italiano e quindi anche il Torino: “Quando ho acquistato il Torino dopo il fallimento, abbiamo dovuto investire parecchio perché era una squadra da rifondare. Siamo ripartiti prendendo profili giovani che Ventura, da maestro di calcio, ha contribuito a far crescere. I giocatori vogliono cambiare ed abbiamo però poi dovuto venderne alcuni purtroppo“, queste le prime parole del Patron granata.

Cairo: “Noi come Torino abbiamo perso la nsotra filosofia basata sui giovani”

Continua Cairo: “Per conciliare risultati e bilancio è necessario adottare una propria filosofia e non snaturarla. Bisogna sapere cosa ci si può permettere di fare. Noi, come Torino, abbiamo perso la nostra filosofia basata sul dare spazio ai giovani, farli crescere e poi eventualmente venderli. Quando abbiamo iniziato a fare delle operazioni più costose, siamo entrati in un circolo vizioso. So che i tifosi vorrebbero grandi giocatori, ma spesso sono operazioni non conciliabili con le finanze del club. Il calcio deve essere sostenibile”.

Sulla pandemia e le difficoltà: “Ci sono giocatori che nascono nei vivai dei club e se ne vanno a zero. Questo non è giusto perchè le società investono molto e dovrebbero avere una forma di indennizzo. Con la pandemia poi la situazione si è aggravata. I club hanno perso tanto ma i giocatori vogliono di più e vanno in scadenza. In tutto questo si inseriscono poi i procuratori che portano via i calciatori per avere ingaggi e commissioni più alti, lasciando i club in difficoltà. Credo sia possibileche la serie A diventi come la Premier League. Sono stati commessi degli errori, ma è ancora tutto possibile. Il calcio inglese qualche anno fa non era in condizioni così buone. Basta solo seguire la direzione giusta“.

Urbano Cairo
Urbano Cairo
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 09-10-2021


31 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
sofferenza (Ventura umiliato, godimento consolidato)
sofferenza (Ventura umiliato, godimento consolidato)
15 giorni fa

Ancora col Guru Tagliagole…il più amato dal Mandrogno…il più amato dai calpestatori di dna granata…il più amato dai “fratelli fucsia”…il più amato dai perditori di derby…ci sarà un motivo se siete tutti in_fami.

odix77
odix77
15 giorni fa

se uno leggesse questa dichiarazione con la firma che ne so “commisso” non potrebbe che concordare con tutto… ciò che dice Cairo è legittimo anche l’analisi abbastanza lucida stranamente sulla svalangata di errori che ha fatto… ci sono però molte altre cose in parallelo che non depongono a suo favore..… Leggi il resto »

urto (andrea)
urto (andrea)
16 giorni fa

ma le detto bastar do!!!!
infa me

p.s.: commento di un odiatore seriale di cairo il nano

urto (andrea)
urto (andrea)
16 giorni fa
Reply to  urto (andrea)

così andreas gs non deve intervenire

Pobega ha convinto Juric: sulle orme di Pessina e Dimarco

Torino-Genoa, in vendita i biglietti: prezzi e informazioni