Cairo: “Vogliamo giocarcela con Milan e Juve. Mazzarri valore aggiunto”

46
Urbano Cairo
Cairo, Torino (ph Campo)

Il Presidente Cairo ha parlato ai microfoni di Radio Rai ed a Radio Sportiva in occasione del centododicesimo compleanno del Toro

Il Presidente Urbano Cairo è intervenuto in diretta ai microfoni Radio Rai nella trasmissione “Palla al Centro”, in occasione dei 112 anni del club granata. “Oggi è una data importante, una ricorrenza importante per noi. Sono 112 anni di Toro”, ha detto il patron granata. “Stiamo pensando di ripetere una festa come quella in occasione del centenario, perché i nostri tifosi come me ne sarebbero felici. Festeggiare il Toro nel giorno del suo compleanno è una bellissima cosa, anche per la sua storia importante, fatta di momenti tragici, ma anche di periodi bellissimi. E’ questo che ha reso i tifosi granata assolutamente unici e speciali.“, queste le parole del patron granata.

Le parole di Cairo sul Robaldo: da idea a realtà

Ha poi continuato così:”Che regalo farei al Toro? Un centro sportivo per il nostro settore giovanile, cosa che vogliamo concretizzare per poter riunire in un unico luogo tutti i giovani granata e dare loro un proprio spazio, in modo da agevolarli ma facilitando anche la selezione dei migliori. Due anni e mezzo fa ci siamo aggiudicati il concorso per ricostruire il Robaldo ed ora stiamo aspettando i permessi dal Comune di Torino. Al mio incontro con la sindaca Chiara Appendino, si è parlato di dirittura d’arrivo riguardo a questo progetto. Spero perciò di poter cominciare il prima possibile. La volontà è quella di investire qualche milione di euro e rendere il Robaldo disponibile alla città”, ha spiegato Cairo.

Cairo sul VAR: “Bisogna mobilitarsi a livello internazionale per un uso più adeguato”

Parlando di VAR ha dichiarato: “Se c’è una soluzione? Qualche mese fa dissi la mia a riguardo, vedendone un utilizzo limitato e non aperto a tutte le occasioni in cui andrebbe invece chiamato. Però capisco che gli arbitri italiani devono fare i conti con problemi di protocollo che non dipendono loro. Le modifiche spettano ad organi internazionali, che devono rendere il VAR più frequente e spero che questo avvenga”, ha concluso.

Cairo a Radio Sportiva sull’inizio della sua avventura granata

A Radio Sportiva ha espresso la sua euforia per aver cominciato il percorso con il Torino 13 anni fa, dopo il fallimento. “E’ una grande opportunità per me aver cominciato questo percorso 13 anni fa, a coronamento di un’estate travagliata quando il Toro era purtroppo fallito, con la riammissione al campionato di B tramite il lodo Petrucci: mi chiamò il sindaco Chiamparino, sapendo che io e mia madre eravamo appassionanti, avendo un’attività che garantiva le risorse economiche necessarie siamo partiti. Mano a mano che i diritti tv hanno preso più importanza il Toro ha sofferto, adesso stiamo tornando a fare risultati e speriamo di dare ai tifosi quello che meritano.”, queste le sue parole.

Cairo sul Milan tira in ballo la scaramanzia. Mazzarri è il valore aggiunto di questo Toro

Si è poi soffermato sulla prossima partita di campionato contro il Milan: “Col Milan scontro diretto? Chiaramente lo sono tutti, è una gara impegnativa a tutti i livelli, facciamo un po’ gli scaramantici. Siamo sesti e vogliamo giocarcela anche se Milan e Juve sono sfide impegnative abbiamo dimostrato di potercela giocare con tutte.” Ha poi definito Mazzarri come un valore aggiunto: “Noi abbiamo un valore aggiunto in Mazzarri che ha fatto cose di altissimo livello, è stato il primo a riportare il Napoli al secondo posto con una squadra di qualità inferiore a quella attuale, anche all’Inter è arrivato quinto in una stagione di transizione societaria. L’ho sempre stimato moltissimo, lo avevo già cercato e finalmente sono riuscito a prenderlo.

Le parole del Patron sugli attaccanti ed in particolare su Belotti

Il Patron granata parla dell’importanza di avere dei giovani in squadra e si sofferma sugli attaccanti: “Gli attaccanti vivono una vita particolare, magari hanno difficoltà poi improvvisamente fanno gol ad ogni palla che toccano, l’importante è continuare ad avere fiducia. Credo che il potenziale ci sia, anche con giovani importanti come Ola Aina, Berenguer, Lukic, Edera che possono fare ancora di più. Credo sia importante non fare troppo proclami.”

Poi prosegue così sulle domande in riferimento a Belotti e Zaza:Con Belotti due anni fa ci eravamo detti che la clausola valeva per l’estero, qualcuno si è fatto vivo ma con valori più bassi, sarebbe stata una cosa brutta per i nostri tifosi, sono certo che farà bene e sono contento di averlo tenuto. Quello che conta che torni al suo valore dal punto di vista calcistico, quell’anno fece 26 gol, quest’anno può tornare a fare numeri importanti. Come per Zaza ci crediamo moltissimo.

Cairo: “Il rispetto prima di tutto. Chi rievoca certe tragedie non è degno di essere un uomo”

L’intervento si conclude con Cairo che esprime il suo disappunto su chi rievoca i morti per usarli come sfottò e mancando così di rispetto. “Quando non si rispetta chi ha avuto la sfortuna di morire, come quando si evoca l’Heysel, Scirea, i caduti di Superga, non si è degni di essere chiamati uomini. Bisogna rispettare i morti e i vivi, se il calcio diventa una cosa in cui non c’è più rispetto per nessuno non è calcio. Sportività di base e valori umani devono essere al primo posto pur in una competizione di massimo livello.”

Please Login to comment
21 Comment threads
25 Thread replies
1 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
20 Comment authors
GranataDentroUltràodix77roploDirk Diggler Recent comment authors
  Iscriviti  
più nuovi più vecchi
Notificami
odix77
Utente
odix77

temo di non poter concordare su mazzarri fino ad oggi è una replica di ventura con l’aggravante che credo abbia una rosa più completa ……..il gioco latita… le partite sono mediamente indecenti… sul volersela giocare se le parole scendessero in campo nei derby li avremmo vinti tutti…….ma in fondo quando… Leggi il resto »

Ultrà
Utente
Ultrà

nel video “112 anni di noi” si parte da Valentino Mazzola, lo scudetto del ’76…la Coppa Italia ’93…e l’acquisto del Toro da Squalo&Gambero nel 2005…non perde occasione per autocelebrarsi…resta il fatto che in 13 anni non ha vinto un ca**o!!! https://www.youtube.com/watch?v=kZwd-7osNa8

GranataDentro
Utente
GranataDentro

se mi dici che non perde occasione per fare il pavone ti dò ragione. Gonfia il petto,. lingua fuori, sorrisi a gogo. Ma se mi dici che in 13 anni ha vinto nulla, ti invito a guardare la storia del Toro, contare i presidenti che si sono succeduti e vedere… Leggi il resto »

Ultrà
Utente
Ultrà

cosa c’entra Lui con il passato? mettere assieme i successi (rari) con le sue foto? poi è marchiato torochannel…è tutto dire…comunque tra i presidenti è il terzo per anni in carica dopo Pianelli e Novo…non so se ho reso l’idea…

GranataDentro
Utente
GranataDentro

Cosa c’entra lui con il passato? Nulla! Quale è lo scopo di Cairo con il Toro? Amarlo? Ma dai! Farsi pubblicità! Ma fa pure di peeggio, che ti credi, che mettere la sua immagine in questo video. Se non altro qui potrebbe rappresentare il presente. Potrebbe avere quasi un senso.… Leggi il resto »

Ultrà
Utente
Ultrà

Enrico Marone di Cinzano in tempi assurdi (visti nel momento attuale) ha costruito lo Stadio…Lui cosa ha fatto? E’ diventato un Monumento del Comune seguito dalla Fondazione…ci paga l’affitto…a porte chiuse…il Robaldo va a monte perchè l’Iva la doveva pagare il Comune…ora vediamo se alla propaganda seguono i fatti…il calcio… Leggi il resto »

GranataDentro
Utente
GranataDentro

pregi e difetti di un presidente cosi. Però ha portato stabilità e “tranquillita” in un ambiente chje per anni e decenni ha vissuto sulle montagne russe. E pian paino siamo arrivati al settimo monte ingaggi. E’ poco? forse si. Ma abbiamo avuto di peggio. E ha trovato le persone giuste… Leggi il resto »

Ultrà
Utente
Ultrà

le giovanili? Edera Barreca Gomis Bonifazi (unico portato da Bava) Parigini…ad oggi…stop! Settimo monte ingaggi ma decimo posto in classifica….allo stadio 18mila in media ci vanno per Lui (ha dichiarato a Settembre che non importa se non ci sono abbonati…ci sono più biglietti) o per la maglia? poi dipende se… Leggi il resto »

GranataDentro
Utente
GranataDentro

no dai sulle giovanili ci sono uno scudetto, una coppa italia, una supercoppa, l’arco di trento per gli allievi, e diverse squadre nelle fasi finali dei rispettivi campionati. Per giudicare un lavoro devi guardare l’insieme. Oppure 2 o 3 campioni buttati li, in mezzo al deserto, potrebbero essere solo cu.lo.… Leggi il resto »

Ultrà
Utente
Ultrà

nei primi anni 90 si vinceva lo Scudetto in tutte le categorie e si sfornavano giocatori che andavano tutti o quasi in Serie B titolari…eravamo da soli,si predicava nel deserto, indubbiamente il livello tecnico dei giovani ad oggi si è abbassato…2 finali Berretti (Fogli se ne andato…) e semifinale under… Leggi il resto »

GranataDentro
Utente
GranataDentro

La fai troppo semplice. A me andrebbe bene andasse sempre cosi. C’è continuità di risultati ad altissimi livelli. Ricorda che siamo partiti anni fa con quasi tutto azzerato da l fallimento. E un movimento giovanile lo costruisci con gli anni. E le Akademy? tra 4 o 5 anni potremo vedere… Leggi il resto »

Ultrà
Utente
Ultrà

dopo il fallimento rimase l’80% dei ragazzi fonte Benedetti&Comi…io parlo di giocatori pronti e utili alla causa…ma ad oggi abbiamo “perso” solo Gomis e Barreca (che trova lungo anche al Monaco in bassa classifica)! il resto? cosa è rimasto? o in prospettiva? i tempi di Vatta son passati (come quelli… Leggi il resto »

GranataDentro
Utente
GranataDentro

fiducia e sensazioni figlie di quel che vedo. E’ chiaro che abbiamo visioni e percezioni diverse. Ma ci sta

roplo
Utente
roplo

vogliamo giocarcela ?? aaaaahhh ???

IO voglio vincere sopratutto.contro le m e r d e
speriamo visto che siamo a dicembre il buon signore vegli su di noi e succeda qualche miracolo divino……

GranataDentro
Utente
GranataDentro

qwuqlcuno non vede l’ora che ci sia il derby, che ovviamente perderemo visti i valori in campo. Loro lo giocheranno alla morte e non passeggeranno come fatto con altre che magari un pareggino lo hanno pure strappato. Noi lo perderemo, e partiranno i soliti insulti. non siimpegnano, non sudano la… Leggi il resto »