Il presidente granata è tornato a parlare della possibilità di acquistare l’Olimpico Grande Torino: “Mi farebbe molto piacere”

Quando nell’ormai lontano 2005 Urbano Cairo divenne presidente del Torino parlò per la prima volta, in alcune interviste, di quanto gli stadi di proprietà fossero importanti per le società di calcio. In questi anni però si è mosso poco o nulla a riguardo, ora però il patron granata è tornato a parlare di stadi di proprietà e della possibilità di investire per acquistare dal Comune l’Olimpico Grande Torino.

Cairo: “Mi piacerebbe investire sullo stadio”

“Noi al Torino abbiamo un’interlocuzione col sindaco di Torino, Lo Russo, sarebbe bello acquistare lo stadio Olimpico Grande Torino. Mi farebbe molto piacere” ha spiegato Cairo intervenendo ai microfoni di Rai Gr Parlamento. Investimento sì, ha poi aggiunto il presidente della società granata, ma solamente a determinate condizioni: “Mi piacerebbe investire se ci saranno le giuste condizioni, simili a quelle che ebbe la Juventus quando acquistò il Delle Alpi”.

Prima di poter acquistare lo stadio Olimpico Grande Torino, c’è però da risolvere la questione delle ipoteche che, in tutti questi anno, non hanno favorito gli investimenti da parte dei privati (Cairo su tutti). Il sindaco Lo Russo, anche durante la propria campagna elettorale nel 2021, ha più volte ribadito la volontà di cedere l’impianto al Toro e si è detto disponibile a parlare con Cairo per trovare una soluzione per l’investimento. I dialoghi tra le parti sono in corso, chissà se questa è davvero la volta buona.

Urbano Cairo
Urbano Cairo
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 13-03-2023


71 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Bologna65@
Bologna65@
11 mesi fa

Aspetta che il comune di Torino fallisca…… così lo prende a zero euro.
BUFF_NE

Scimmionelli
11 mesi fa
Reply to  Bologna65@

E chiamalo fesso.

dadde
dadde
11 mesi fa

Facendo il paragone ai gobbi lo vuole quasi gratis e per una volta ha ragione ma sono parole al vento

Giontonygranata
11 mesi fa

L’ex assistente di Silvio Berlusconi a più riprese utilizza i suoi giornali per dispensare “consigli” e “ricette” su come riformare il calcio italiano. Al primo punto ci sono proprio gli stadi di proprietà. In questo senso, però, la sensazione è che il numero uno del Torino predichi bene e razzoli male. Basti… Leggi il resto »

Giontonygranata
11 mesi fa

copiato e incollato

Cairo: “L’obiettivo non era l’Europa, ora però siamo 8°… Juric mi aspetto che resti. Torna Belotti? No”

Lecce-Torino, granata incredibilmente cinici: 2 tiri in porta, 2 gol. Le statistiche del match